Posts Tagged ‘Quaderni’

Possiamo preoccuparci solo delle discariche di Valeggio? Beniamimo Sandrini

7 giugno, 2012

Quando si aprono i comitati, iniziano le danze.

Abbiamo visto come funziona, se non ci si mette seriamente a protestare le cose restano sempre in secondo piano e a volte non basta nemmeno quello.

Come finirà con questa nuova discarica a ridosso di Quaderni? Vedremo, ma visto che siamo in un momento di attenzione della politica su questi temi, ci chiediamo: possiamo preoccuparci solo delle discariche di Ca Balestra/Baldassarre?

Da tempo ci chiediamo (e chiediamo alla nostra amministrazione di Villafranca):

Il comune fa assemblee pubbliche per la discarica Ca’ Balestra, ma perché non informa i cittadini anche su quella di Caluri? Quali zone rimangono ancora da bonificare? Quando verranno bonificate? Esiste un piano? Da dove arriveranno i finanziamenti per farlo? Esistono sul territorio altre problematiche da risolvere anche al di fuori del nostro comune dove è necessario intervenire?

Infatti non solo il comune di Valeggio con le sue scelte sta mettendo in pericolo la salute e l’ambiente anche a Villafranca: Beniamino Sandrini dal blog ViviCaselle scrive al nostro sindaco Mario Faccioli per sapere se Villafranca si sta preoccupando della bomba ambientale ai confini settentrionali del suo comune chiamata discarica Siberie di Sommacampagna:

Al Sindaco di Villafranca: “Richiesta di intervento “interessato”, in merito al FINTO Recupero Ambientale della ex Cava Siberie, ma VERA Discarica di Rifiuti, i cui effetti – in caso di incidente – possono “interessare” anche i territori del Comune di Villafranca, un Comune che è posto “a valle” di una Discarica [le cui pareti, già collassate, sono state… ripristinate]”

SuperMario: raccogliamo il tuo saggio avvertimento dalle pagine de L’Arena e te lo rilanciamo subito: vogliamo evitare di rincorrere situazioni sulle quali si può mettere la parola fine oggi, con uno sforzo politico collettivo.

Grazie Beniamino.

Simone Bernabè
Carlo Reggiani

Annunci

Quaderni, Dossobuono e da stasera Alpo: i cittadini di serie B si ribellano

4 giugno, 2012

A Quaderni torna l’incubo di una nuova discarica dopo 25 anni dall’esperienza terribile di Ca Baldassarre (stasera riunione spontanea dei cittadini a Quaderni).

A Dossobuono invece di avere soluzioni per ridurre il pesante inquinamento atmosferico di un aeroporto, due autostrade e una tangenziale, i cittadini sono costretti a lottare contro il progetto di un nuovo inutile casello dell’A22 al posto di un parco pubblico (martedì 5 giugno assemblea del Comitato contro il casello).

E da stasera anche Alpo (completamente dimenticata nell’azione amministrativa di 4 anni di giunta Faccioli) ha la sua battaglia (messaggio appena ricevuto), che diventerà la battaglia anche di chi vi scrive in qualità di abitante di Alpo:

Hanno aperto il primo tratto della Grezzanella dalla rotonda di Dossobuono alla rotonda di POVEGLIANO-LE CHE’.
Probabilmente perché chiuderanno via Cadellora per il completamento dei lavori del sottopassaggio ferroviario e della rotonda sulla STATALE.
Il traffico pesante diretto alla zona industriale di Madonna dell’Uva Secca viene deviato (percorrendola) all’inizio del centro di Povegliano verso Via Verona (Casotti) e fatto rientrare su Via Dosdegà con un giro dell’oca.
Ma la Grezzanella non doveva alleggerire il traffico appunto di Via Dosdegà per i mezzi diretti alla zai di Povegliano?
Perché il sindaco di Povegliano non fa transitare i mezzi destinati alle proprie aziende provvisoriamente dal centro (sono 500 mt) magari facendo un senso unico di circolazione? Visto che che c’è la possibilità?
Che cosa fa l’Amministrazione di Villafranca per opporsi a questa ennesima provocazione? 
E comunque basta realizzare (anche con solo ghiaia) 250 mt di passaggio. I problemi di POVEGLIANO sono suoi non dei cittadini di Alpo.
Non so come verrà presa la cosa dalla popolazione che per anni e anni ha dovuto subire.
Cordialità.

Nessun amministratore villafranchese presente e passato riuscirà a trovare ancora scuse per tutti questi anni di provincialismo e di scandalosi interessi privati.

E’ arrivata l’ora di riprendere il mano il nostro futuro, affrontando il presente senza girarsi dall’altra parte, senza accontentarsi di tante belle parole e buone intenzioni, con la convinzione che è possibile tutelare il bene comune e farlo coincidere con il benessere di tutti.

Ci vediamo alle assemblee.

Carlo Reggiani
Amici di Beppe Grillo di Villafranca 

La Regione continua a scavare

23 settembre, 2009

AGGIORNAMENTO (29/09/2009): Il nostro post ha avuto risalto sulla stampa locale – Articolo su L’Arena

Non è passato tanto tempo che l’Arena riportava questo articolo:

L’Arena 08/08/2009

Cave, otto richieste e soltanto un via libera

  • VILLAFRANCA. Unica autorizzazione da Venezia per il sito di Pezze Corte vicino all’aeroportoLa commissione regionale blocca anche l’ampliamento dell’impianto a Quaderni Il sindaco soddisfatto

Una ruspa nella cava di Quaderni

Un piano del Comune per limitare le nuove cave ed impedire lo scempio del territorio. Lo propongono il sindaco Mario Faccioli e il suo vice Alessio Adami, reduci dall’incontro a Venezia con la commissione tecnica regionale, convocata per valutare otto richieste di apertura di siti per lo scavo di sabbia e ghiaia nel territorio villafranchese. Il risultato della riunione a Venezia, per il Comune, è stato confortante. La commissione ha dato il via libera solo a un impianto, quello di Pezze Corte, vicino all’aeroporto. Ha sospeso il giudizio per altri due interventi: l’ampliamento della cava Quaderni, a ovest della frazione, e la realizzazione della cava Colombara, vicina alla località Colombarotto.
Sull’allargamento della Quaderni, proposto dalla Bastian Beton, la Regione vuole ulteriori verifiche di compatibilità con le norme ambientali. Per il sito della Colombara, progettato dalla Sartori Movimento Terra, sarà necessario un sopralluogo dei tecnici per valutare l’impatto sulla viabilità. Cinque le richieste bocciate: furono presentate, assieme alle altre, tra il 2003 e il 2006. La prima istanza respinta è quella della Bastian Beton di abbassare il fondo della cava Quaderni già aperta. La commissione, ha bocciato quattro nuovi siti, proposte da ditte diverse: Quaderni, Quaderni ovest, Morenica e Rosegaferro.
«Le cinque richieste sono state respinte perché i siti che le riguardano sono nell’area tutelata dalla variante al piano regolatore approvata nel 2003», osserva soddisfatto il sindaco, «quando ero assessore all’ecologia». In quell’occasione il Comune definì un confine che taglia trasversalmente il territorio villafranchese, dalla località Coronini fino ad Alpo, a sud del quale la zona è tutelata dal Piano d’area Quadrante Europa (Paqe), che vieta l’apertura di nuove cave.
«È stato raggiunto un risultato positivo anche su Pezze Corte», osserva Adami, «perché i lotti scavati verranno riempiti, man mano che si esauriranno, con materiale di riporto, evitando la trasformazione in discarica, com’è avvenuto, invece, in altri casi». Assieme ai tecnici regionali, il Comune calcolerà quanta superficie manca per raggiungere la soglia del 3 per cento del totale delle aree agricole comunali, oltre la quale non è possibile l’apertura di nuove cave. I nuovi impianti di scavo saranno disciplinati con il piano cave del Comune.
«Lo allegheremo al Piano di assetto del territorio (Pat)», rivela il sindaco, «e servirà ad individuare sul territorio un’area dove potranno insediarsi le ditte per le escavazioni, applicando poi il principio di ricomposizione ambientale. Non vogliamo che il nostro territorio si riduca a groviera». «Il piano servirà a risolvere in via urgente il problema della continua richiesta di aprire cave», spiega Adami, «e la zona di Quaderni è la più bersagliata. Il territorio è fragile dal punto di vista idrogeologico. L’area destinata alle nuove cave deve essere ancora definita. È una proposta su cui possono convergere i Comuni limitrofi , vincolando a loro volta delle zone. Il piano, nel rispetto di chi investe sul territorio, sarà rivolto soprattutto alla tutela del cittadino, al quale verranno fornite le giuste spiegazioni».
Sulla questione dell’ampliamento della cava di Quaderni è intervenuto Andrea Marani, presidente della sezione di Verona dell’Associazione nazionale costruttori edili (Ance). «Finalmente in provincia di Verona c’è la possibilità di aprire una cava per reperire materie prime per il nostro lavoro», ha detto, «e per questo vogliamo che tutto si svolga nel pieno rispetto delle regole: siamo i primi che non vogliono deturpare il territorio, ma salvaguardarlo. È fondamentale un tavolo di confronto coordinato dalla Regione per trovare un punto di incontro».

Intanto la Regione Veneto ha approvato la VIA e relativo ampliamento della cava “Colombarotto”, ancora una volta le decisioni prese da questo ente non tengono conto di quanto il territorio Villafranchese sia gia abbastanza martoriato, senza rappresentare chi dovrebbe avere maggiore voce in capitolo su queste decisioni in primis i cittadini che lo abitano e in secondo luogo il Comune.

PS: sembra che all’ecomostro di via Sommacampagna della ditta Colfer di Cobelli Roberto siano stati tolti i sigilli

Torniamo a Dossobuono

9 aprile, 2008

Ieri sera sala civica piena a Quaderni e confronto interessante sia per i temi proposti dal giornalista de L’Arena Luigi Grimaldi (mobiltà e traffico, centro sportivo di Quaderni, accoglienza nomadi accampati in zona cimitero, consulte di frazione, associazionismo sociale e sportivo), sia per le risposte date dai vari candidati: le differenze si cominciano a manifestare in maniera sempre più netta.

Il giornalista ha poi fatto una domanda specifica ad ogni candidato: a me ha chiesto se la nostra proposta “tecnologica” non sia difficilmente comprensibile dai cittadini di questo territorio. Ho cercato di spiegare come internet sia un mezzo e non un fine! Un mezzo per rendere ai cittadini la possibiltà di interessarsi della gestione del loro territorio, per controllare i propri amministratori e fornire la loro opinione durante il mandato e non solo in campagna elettorale. E gli accessi al nostro blog sono un segnale: ieri abbiamo raggiunto e superato i 4000 accessi dallo scorso 3 marzo e siamo a quasi 200 accessi giornalieri di media.

Ho quindi annunciato che comunque vadano le elezioni, cercheremo di metttere online le dirette e le registrazione di tutti i consigli comunali (come fa il Comune di Verona e la Regione Veneto), trasmettendo nelle sale civiche di tutte le frazioni.

Stasera siamo ospiti della Lista Dossobuono Insieme (ore 20:45 al pallazzetto di Dossobuono). Abbiamo proposto agli organizzatori di fare la diretta sul web della serata, ma anche qui(!) non c’e’ ADSL. Cercheremo di mettere online la registrazione della serata. Simone sta lavorando al video di ieri sera.

Qui sotto il video di quando ci siamo prensentati da soli a Dossobuono (lo scorso 28 marzo 2008), con l’intervento dei cittadini e di un’associazione di volontari della frazione:

Torniamo a Quaderni

8 aprile, 2008

Stasera siamo ospiti del Gruppo Culturale del Lunedì di Quaderni (sala civica ore 21) che ha organizzato il terzo confronto pubblico tra i 7 candidati sindaco. Sarà l’occasione per ritrovare i cittadini che con tanto calore hanno partecipato alla nostra serata del primo aprile scorso.

Stamattina abbiamo volantinato a Alpo Rizza Dossobuono; domani saremo con il gazebo in piazza a Villafranca per il mercato.

Da ieri pomeriggio abbiamo un canale televisivo sul web: stiamo raccogliendo gli inteventi di Beppe in giro per le città a sostenere le liste civiche, i video di presentazione delle liste, i nostri video delle serate!

APPELLO: stiamo cercando rappresentanti di lista per controllare nei seggi le operazioni di voto e scrutinio. Contattateci per dare la vostra disponibilità entro giovedì.

Quaderni

1 aprile, 2008

Stasera siamo a Quaderni in sala civica (Via De Amicis, 9) alle ore 20:30.

Avremo il proiettore, forse la diretta web come da Dossobuono (sperando di riuscire ad avere più luce e una connessione adsl invece dell’umts).

ULTIM’ORA: riusciamo a fare la diretta a partire dalle 20:30.

Registrazione prima parte (saltare i primi 15 minuti: abbiamo proiettato la videopresentazione della Lista! Grazie a Simone per la produzione e l’assistenza tecnica per la proiezione!).

Registrazione delle domande e risposte: ancora problemi di banda disponibile (adsl assente, solo UMTS e solo 18% di copertura con H3G e Vodafone molto peggio), audio migliorabile (saltare i primi 5 minuti).

Venerdì 11 aprile (ore 20:30) chiuderemo la nostra campagna elettoriale in Auditorium a Villafranca: stiamo organizzando una serata con “effetti speciali”. Seguiranno istruzioni!

Sempre venerdì 11 aprile, ma alle ore 16, mi hanno invitato per confronto pubblico con i candidati sindaco (e siamo a 6!) organizzato dai sindacati confederali dei pensionati. Saranno 10 giorni davvero intensi!

A stasera!

PS: questo blog ha raggiunto e superato le 200 visite al giorno, e stanno aumentando!

Ci spostiamo a sud

29 marzo, 2008

Lasciamo Dossobuono (ma ci torniamo mercoledì 9 aprile per il confronto tra tutti i candidati sindaco organizzato dalla Lista Civica Dossobuono Insieme) e da domani cominciamo a farci conoscere a Quaderni, Rosegafero, Pizzoletta: inviteremo i cittadini all’incontro pubblico a Quaderni di martedì 1 aprile con volantinaggio nelle cassette delle posta e davanti alle chiese domenica mattina.

Ultim’ora abbiamo ricevuto un nuovo invito:

  • giovedì 3/4 Villafranca Fiera (ore 21) confronto pubblico con i candidati sindaco organizzato dall’associazione agricoltori di Villafranca

Tutti gli aggiornamenti alla pagina degli inconti.

Incontri con i cittadini

18 marzo, 2008

Adesso che siamo sulla scheda elettorale(!), ci interessa parlare con la gente per presentarci ma soprattutto per confrontarci con i problemi e le aspettative. Cercheremo di andare su tutto il territorio per spiegare la nostra idea di amministrazione della città.

Ecco le serate già fissate e per le quali abbiamo volantinato nei giorni scorsi:

  • mercoledì 19/3 Alpo (ore 21): centro parrocchiale Circolo Noi (grazie comunque anche agli Alpini per la disponibilità della sala civica)
  • venerdì 28/3 Dossobuono (ore 20:30): sala civica presso la delegazione comunale

Stiamo prendendo accordi per altre due serate:

  • martedì 1/4 Quaderni (ore 20:30)
  • mercoledì 2/4 Villafranca Auditorium (ore 21)

Siamo a disposizione per confronti pubblici con gli altri candidati sindaci: ci hanno già dato la loro disponibilità Piazzi e Zanolli.

ULTIM’ORA: Claudio Benini del Gruppo Culturale “del Lunedì” di Quaderni mi ha invitato per un confronto pubblico con tuti i candidati Sindaco il prossimo martedi’ 8 aprile alle ore 21 (presso la sala civica di Quaderni). Hanno gia’ confermato tutti i i candidati.

Il tavolo di lavoro

12 marzo, 2008

Territorio di Villafranca


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: