Posts Tagged ‘verde’

2013 cambiamo pagina sul verde urbano!

27 dicembre, 2012

albero_giornata_nazionale-400x300

BREAKING NEWS: STOP all’inceneritore di Cadelbue votato in Consiglio Regionale del Veneto oggi 27/12/2012! Finalmente a Verona si comincia a respirare un’aria nuova! Tutti i dettagli presto sul blog.

Finalmente le nostre continue richieste di ampliamento degli spazi verdi a Villafranca diventano legge!

E ora a maggior ragione alziamo la voce!

Vogliamo seguito alla nostra istanza “Dove sono gli alberi dei bambini?”e il censimento degli alberi piantati dal comune, pubblicato sul sito.

Questa giunta la deve smettere di tagliare alberi senza prima rendere pubblico il bilancio arboricolo del comune.

Basta con progetti assurdi come il “Calcio Chievo”, questa città ha bisogno di un vero parco come compensazione per il continuo inquinamento a cui è soggetta da aerei e traffico di attraversamento.

L’art. 3 del DDL approvato istituisce il Comitato per lo sviluppo del verde pubblico, con il compito di monitorare l’attuazione della L. 13/1992

(Obbligo per il comune di residenza di porre a dimora un albero per ogni neonato, a seguito della registrazione anagraficae delle leggi finalizzate all’incremento del verde pubblico e privato, promuovere l’attività degli enti locali per garantire l’attuazione di dette leggi, promuovere un piano nazionale per la realizzazione di aree verdi permanenti intorno alle maggiori conurbazioni e di filari alberati lungo le strade, per garantire un adeguamento dell’edilizia e delle infrastrutture pubbliche e scolastiche che garantisca la riqualificazione degli edifici.

Alberi monumentali:
Sono previste, infine, disposizioni per la tutela e la salvaguardia degli alberi monumentali, dei filari e delle alberate di particolare pregio paesaggistico, naturalistico, monumentale, storico e culturale, prevedendo in particolare l’istituzione di un elenco degli alberi monumentali d’Italia, e la sanzione da 5.000 a 100.000 euro per l’abbattimento o danneggiamento di un esemplare.

spaziverdi

Monte Mamaor e Monte Vento: polmone verde o colata di cemento?

13 gennaio, 2012

AGGIORNAMENTO 23/01/2011 il video della serata:

Saremo presenti all’incontro pubblico organizzato da:

Il Gruppo Etico Territoriale
“El morar” di Valeggio

organizza

VENERDÌ 13 GENNAIO 2012 ore 20.45

presso la Sala Conferenze della Casa di Riposo “G.Toffoli” Via Roma, 9 Valeggio sul Mincio


Monte Mamaor e Monte Vento: polmone verde o colata di cemento?

Il Parco Naturale di Interesse Locale può essere una strada per tutelare e valorizzare i monti Mamaor e Vento.

Durante la serata cercheremo di capire le ragioni di questa proposta.

Interverranno:

  • Fabrizio Gagliardi – Gruppo Etico Territoriale “El morar”

I perchè di un Parco Naturale di Interesse Naturale per Monte Mamaor e Monte Vento

  • Ernesto Cavallini – Associazione WWF SudOvest Veronese

Le valenze naturalistiche di Monte Mamaor e Monte Vento

  • Emilio Crosato  – Presidente del Comitato “Parco Colline Moreniche del Garda”

L’azione del Comitato per la tutela delle colline moreniche e del Garda

  • Gabriele Lovisetto – Segretario del Comitato “Parco Colline Moreniche del Garda”

L’esperienza del Parco Locale di Interesse Sovracomunale della Valtenesi

  • Roberto Facci – Presidente della Consulta per l’Abiente di San Giovanni Lupatoto

L’esperienza del Parco Naturale Intercomunale di Pontoncello

L’uomo che piantava gli alberi

6 dicembre, 2011

NON PERDETEVI LA SERATA ORGANIZZATA DAGLI AMICI DI ISOLA DELLA SCALA

Gestione del Verde Pubblico

5 maggio, 2008

GSI aree verdi

Tra le tante risposte di affetto e/o critica pervenute al sito vogliamo riproporne una che a parer nostro merita di essere trasformata in discussione. Ci ha incuriosito il tema della risposta e chiederemmo al diretto interessato di spiegare in cosa consiste la sua nomina e i suoi incarichi. L’amministratore di G.S.I. Srl Magalini penso faccia riferimento a questo nostro comunicato.

Per precisare la nostra posizione: per quel che riguarda l’incuria del verde pubblico intendiamo le immondizie che si possono trovare sugli argini del Tione e nello stesso letto del fiume. Mentre per le farmacie vogliamo rendere noto un fatto: i farmaci equivalenti (o più comunemente chiamati “generici”) non sono adeguatamente pubblicizzati nella farmacia comunale e alcuni di essi devono essere addirittura ordinati, mentre il farmaco di marca è sempre a disposizione. Non è polemica è solo un dato di fatto, poi possiamo analizzare assieme le cause e discuterne serenamente.

Giannino Magalini scrive:

Sono l’amministratore unico di GSI Gestione Servizi Integrati srl
società di proprietà dell’amministrazione comunale di Villafranca.
Gestisco le Farmacie Comunali, il verde pubblico e le centrali termiche.
Ritengo del tutto gratuito e strumentale quanto letto sul Vs.
volantino in quanto sia le farmacie comunali che il verde pubblico
sono gestiti in modo professionale ed efficiente con soddisfazione sia
del personale che dell’utenza. Ho la prova di quanto affermo da
lettere di privati cittadini, a mail, ecc. Che poi esistano gli
scarichi abusivi non è compito mio ma affermare che il verde pubblico
è abbandonato nell’incuria è pura ipocrisia.
Ho conosciuto il Vs. candidato sindaco sig. Reggiani (che abita a 100
mt. da casa mia, e mi ha fatto una buona impressione, ma denigrare il
lavoro degli altri non lo accetto.
A disposizione per ogni chiarimento,
Giannino Magalini
amministratore@gsi.vr.it

commento originale (guardare in fondo)


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: