Posts Tagged ‘Venezia’

Zero Privilegi Veneto: le firme sbarcano a Venezia (video)

11 ottobre, 2012

Ieri, 10 ottobre 2012, siamo “sbarcati” a Venezia con una telecameradue trolley e 5800 firme di cittadini veneti che vogliono dare un taglio vero ai privilegi della casta. Una casta che non rappresenta più nessuno, se non se stessa. Una casta che si arrocca nel palazzo e cerca di difendere privilegi indifendibili ed intollerabili, mentre i cittadini lottano tutti i giorni con continui tagli alla sanità, alla scuola, ai servizi essenziali. Cittadini che non mollano difronte ad un sistema economico che non funziona più, non mollano davanti alla perdita del posto di lavoro e alla perdita del potere d’acquisto. I tagli previsti dai nostri politici vanno sempre e solo in un’unica direzione: la nostra.

Ieri a Venezia pioveva, ma questo non ci ha fermato e abbiamo portato a termine la nostra missione. Abbiamo consegnato in Regione le firme dei cittadini veneti che vogliono una politica sobria, senza privilegi e al servizio del cittadino.

La proposta di legge popolare Zero Privilegi Veneto si divide in due parti. La prima parte prevede la riduzione dell’indennità lorda di funzione, l’abrogazione dell’indennità lorda aggiuntiva e l’abrogazione della diaria. Il progetto, inoltre, prevede la revisione totale dei rimborsi di cui beneficiano i Consiglieri, sostituendoli con rimborsi che coprano le spese effettivamente e realmente sostenute nell’esercizio delle funzioni. La seconda parte è volta all’abolizione dell’assegno vitalizio fin dalla presente legislatura, dell’assegno di reversibilità e dell’assegno di fine mandato. (qui il testo integrale).

A questa fantastica avventura hanno partecipato i gruppi di BellunoBovoloneCereaChioggiaGazzo VeroneseIsola della ScalaLegnagoNogaraPescantinaRovigo, San Giovanni LupatotoSaregoSchioSommacampagnaVenezia, VeronaVicenzaVigasioVigodarzereVigonzaVillafranca di Verona e Zevio, i quali in sei mesi hanno raccolto le firme. Dopo un anno di lavoro non ci resta che attendere. Ci vorranno circa due mesi per avere risposta sull’esito del controllo delle firme da parte degli uffici della Regione Veneto. Le firme necessarie erano 5.000, noi per non sbagliare ne abbiamo raccolte, certificate e consegnate 5.800.

Un grazie particolare ai ragazzi di Villafranca di Verona in quanto si sono dati molto da fare per l’elaborazione e la stesura del testo della legge. Grazie a tutti i gruppi sparsi per il Veneto che hanno deciso di partecipare e collaborare a questa avventura. Stay tuned!

Mirco Moreschi, MoVimento 5 Stelle di Nogara

Moratoria per di ogni processo di privatizzazione dell’acqua

8 dicembre, 2010

Sabato 4 dicembre 2010 abbiamo partecipato alla manifestazione regionale di Venezia a difesa del referendum contro la privatizzazione del servizio idrico.

La manifestazione è servita per rafforzare la richiesta di tutti i Comitati Acqua Bene Comune del Veneto e di tutta Italia per una moratoria nell’applicazione della legge (decreto Ronchi) che obbliga i nostri comuni a privatizzare la gestione dell’acqua: i primi effetti si avranno a partire dal 31/12/2010!

Il Forum dei Movimenti per l’Acqua ha lanciato una campagna verso tutti i consigli comunali d’Italia per  sollecitare una mozione di adesione alla richiesta di moratoria da inviare al Governo, moratoria che permette di rispettare il milione e 400 mila firme raccolte per avere i referendum e andare al voto entro il 2011.

A Villafranca, insieme a tutti i 97 comuni veronesi, la mozione è stata inviata dal Comitato Acqua Bene Comune lo scorso 20 novembre 2010. Per aiutare il consiglio comunale di Villafranca a procedere alla votazione della mozione, già approvata a Verona e Legnago, abbiamo protocollato il testo sotto forma di proposta so mozione ad iniziativa dei cittadini.

Speriamo che il consigliere Lucio Cordioli non si offenda ancora se ci permettiamo di aiutare i nostri “dipendenti a progetto”  nel difficile compito di gestione dei beni comuni della nostra comunità.

Carlo Reggiani

Al Signor Sindaco del Comune di Villafranca di Verona

Al Presidente del Consiglio Comunale di Villafranca di Verona

Oggetto: richiesta di mozione per la moratoria sulle scadenze imposte dalla legge 166/2009 e azioni di sostegno all’iniziativa “acqua bene comune”

Gli scriventi cittadini di Villafranca chiedono che il Consiglio Comunale nella prossima seduta adotti la seguente MOZIONE al fine di porre in moratoria la scadenza imposta dalla legge 133/2008 e n. 166/2009 e adotti azioni di sostegno al referendum previsto per la difesa dell’acqua intesa come bene comune da salvaguardare, cosi come hanno già adottato il Comune di Verona (si veda doc. allegato) e il Comune di Legnago

MOZIONE

IL CONSIGLIO COMUNALE VILLAFRANCA DI VERONA S’IMPEGNA A:

1. Sostenere la possibilità, da parte dei cittadini, di pronunciarsi sulla gestione del servizio idrico, attraverso le seguenti azioni:

  • sostenere la richiesta al Parlamento di una moratoria sulle scadenze imposte dal comma 8 dell’ dall’art. 23 bis della Legge n. 133/2008, così come modificato dall’art. 15 del DL 135/2009 convertito, con modificazioni, in Legge n. 166/2009, in merito all’obbligo di messa a gara della gestione del servizio idrico
  • sostenere la richiesta al Parlamento nel caso di elezioni politiche anticipate, di un provvedimento di deroga a quanto previsto dalla Legge 352/1970, in modo da consentire lo svolgimento dei referendum entro il 2011.

2. Rivendicare il ruolo delle amministrazioni locali nella gestione del SII, attraverso le seguenti azioni:

  • sostenere la richiesta al Parlamento di una moratoria sulle scadenze imposte dall’art. 1 del DL 25 gennaio 2010, convertito, con modificazioni, in Legge 42 bis in merito alla soppressione delle Autorità d’ambito territoriale
  • contrastare tutte quelle iniziative che predispongono l’ingresso dei privati nelle società, l’ulteriore aumento delle loro quote di capitale e tutte le manovre societarie di inglobamento dei grandi gestori nei confronti delle piccole gestioni.

In fede
Carlo  Reggiani, Ivo Mondini, Simone Bernabè

Villafranca, 1 dicembre 2010

Acqua, obiettivo statuto comunale e referendum

18 novembre, 2010

Continua il nostro percorso di informazione e di sostegno alla campagna referendaria sull’acqua.

Ricordando a tutti la manifestazione nazionale che si terrà a Venezia il 4 Dicembre per chiedere al Governo una moratoria sull’applicazione delle norme per la privatizzazione del servizio idrico in ttesa del risultato del referendum chiusto da un milione e 400 mila italiani, vi invitiamo:

Martedi 23 Novembre 2010 (ore 20:45) in Sala Consigliare a Villafranca in via Rinaldo (entrata laterale del Municipio) per la proiezione del dvd: “Per Amore dell’acqua FLOW”, un bellissimo film di Irene Salinas.

Questa iniziativa è il proseguimento di un percorso che è iniziato con una nostra interrogazione al consiglio comunale,  continuando con  “Operazione Trasparenza” (le  richieste ad Acque Veronesi, all’Ulss22),  seguito dalla recente delibera dell’amministrazione all’unanimità nell’ultimo consiglio, nella quale viene dichiarato che l’acqua è un bene comune e il servizio idrico è privo di rilevanza economica.

Ci auguriamo che questa mozione acceleri il lavoro della commissione statuto per arrivare alla modifica dello statuto comunale con l’inserimento di questi principi.

Due gli appuntamenti anche questo weekend:

– Sabato pomeriggio  (20/11, ore 15-18) parteciperemo al presidio a Verona in piazza Brà organizzato dal Comitato Acqua bene Comune. Sono previsti interventi di comitati e associazione di Verona provincia a sostegno della richiesta di moratoria

– Domenica mattina (21/11, ore 9:30-12:30) ci troverete a Villafranca in piazza davanti al Duomo: distribuiremo i volantini per entrambe le giornate e spiegheremo ai cittadini i motivi della richiesta di moratoria.

Vi aspettiamo come sempre numerosi!

PS: Ringraziamo il Presidente del Consiglio Comunale di Villafanca Maurizio Facincani ed il Sindaco Mario Faccioli per averci concesso per la prima volta l’uso gratuito della sala consigliare e invitiamo tutto il consiglio comunale a partecipare alla serata.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: