Posts Tagged ‘cip6’

Denuncia alla Commissione Europea inadempimenti del diritto comunitario

13 gennaio, 2009

Grillo per Villafranca aderisce all’inziativa lanciata in queste ore dai GrilliReggiani e raccolta da tantissimi cittadini e gruppi in giro per l’Italia (tra questi gli Amici di Beppe Grillo Siciliano con Sonia Alfano)!

Il problema ci tocca direttamente con la riattivazione dell’inceneritore di Cadelbue. Oltre a fermare il CIP6 per questi impianti, ribadiamo il nostro impegno di cittadini:

TOGLIAMO IL CARBURANTE A CADELBUE:

PORTA A PORTA SUBITO

A VERONA

E VILLAFRANCA!

Ecco l’appello al quale aderiamo:

Oggi inizia in rete a livello Nazionale una campagna informativa ai cittadini e una richiesta alla Commissione delle Comunità Europee di una procedura d’infrazione verso l’Italia annunciando altresì che come cittadini italiani chiederemo di rivalerci nel caso di una sanzione economica da parte della Commissione Europea, verso i parlamentari che hanno votato tali provvedimenti.

IL GOVERNO ITALIANO con voto di PDL-LEGA NORD-MPA (astensione alla Camera di Pd e Udc) soffia dalle tasche degli italiani 2 MILIARDI DI EURO che invece che alle rinnovabili andranno tramite il ritorno dei Cip6/Certificati Verdi in primis agli inceneritori sicliani (1.6 miliardi di euro) e vara il “Piano Nazionale Inceneritori”.

Per tale evento è stato appositamente creato un gruppo su FACEBOOK denominato “STOP CIP6 pro inceneritori: ferma il furto dalle tue bollette della luce” dove sono riportate tutte le istruzioni per inoltrare tale denuncia.

Domani a livello nazionale ci saranno varie conferenze stampa oltre che un movimento congiunto attraverso il Blog di Beppe Grillo.
Non si escludono per ora iniziative che potrebbero portare ad una causa collettiva verso i Parlamentari che hanno votato a favore di tale provvedimento.

Ed ecco la mail inviata:

All’attenzione del
Segretariato Generale della Commissione Europea
Corrispondenza reclami
sg-plaintes@ec.europa.eu


OGGETTO: DENUNCIA ALLA COMMISSIONE DELLA COMUNITÀ EUROPEA RIGUARDANTE INADEMPIMENTI DEL DIRITTO COMUNITARIO DA PARTE DEL GOVERNO ITALIANO IN MATERIA DI INCENTIVAZIONE AD ENERGIE RINNOVABILI, DIVIETO AIUTO DI STATO, DIRETTIVA RIFIUTI

Gentili Signori,
vi comunico che la Camera del Parlamento della Repubblica Italiana, in data 16 dicembre 2008 ha approvato il decreto legge del n.172 del 6 novembre 2008 relativo “l’emergenza nel settore dello smaltimento dei rifiuti nella regione Campania, nonché misure urgenti di tutela ambientale“. Tale decreto è stato definitivamente convertito in legge per mano del Senato della Repubblica con atto n. 1280 del 22 dicembre 2008. (more…)

Dal Molin 2.0: dalla protesta alla proposta

30 agosto, 2008

AGGIORNAMENTO (5/9/2008): anche sul blog di Beppe Grillo viene pubblicizzato il progetto degli amici di “Vicenza Comune a 5 Stelle“. Anche da Villafranca arrivano le prime adesioni al progetto.

AGGIORNAMENTO (2/9/2008):

Grosse novità: oggi Davide Marchiani ha consegnato al sindaco di Vicenza il progetto definitivo. Attendiamo un suo commento certo nei prossimi giorni. Nel frattempo, segnatevi:

– domani sera, mercoledì 3, in circoscrizione 7 (via vaccari, vi), alle 21.00 ci sarà la presentazione del progetto completo; NON MANCATE E DIFFONDETE LA VOCE!
– le adesioni stanno andando alla grande! superati 175 mila euro! forza!!!
– la discussione sul meetup 3

Gli amici della Lista Civica “Vicenza Comune a 5 Stelle” stanno lanciando in queste settimane il progetto Dal Molin 2.0: si tratta di un progetto studiato dal candidato sindaco Davide Marchiani per dare una alternativa possibile alla città nei confronti del discusso ampliamento della base USA.

Al posto della base il progetto propone una grande parcheggio, alle porte della città, interamente coperto da pensiline dotate di pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica.

Il progetto è rivolto ai cittadini di Vicenza: aderendo all’iniziativa si parteciperebbe al finanziamento dell’opera e ai benefici derivanti dalla produzione di energia dal parco fotovoltaico, con un sensibile abbattimento delle bollette elettriche, ma soprattutto potrebbero recuperare parte dei famosi contributi CIP6 versati in questi anni da tutti i cittadini italiani per finanziare impianti a energia rinnovabile e non solo, purtroppo (vedi inceneritori!).

Il progetto è certamente interessante e stanno arrivando le prime adesioni (in queste ore siamo le adesioni ammontano a 100.000 euro).

Vicenza affronterà tra poco un referendum consultivo sul Dal Molin: questo progetto aiuterà i cittadini a valutare le opzioni rispetto alla base.

Anche a Villafranca esistono superfici con le caratteristiche idonee per procedere con progetti di parchi fotovoltaici a partecipazione collettiva: per esempio il mercato ortofrutticolo. Considerato che il nostro assessore Adami è competente in materia di impianti fotovoltaici, chiediamo la sua collaborazione per realizzare un progetto sulla base dell’esperienza vicentina.

Dal blog della Lista Civica:

Mercoledì 6 agosto, alla consueta riunione della nostra lista civica aperta ai cittadini di Vicenza e a tutti gli interessati (come ogni primo mercoledì del mese dalle 20.30 in Circoscrizione 7 a Vicenza, n.d.r.) abbiamo approvato, all’unanimità di tutti i presenti, il progetto “Dal Molin 2.0″.

L’ideatore è Davide Marchiani e si tratta della prima proposta concreta, messa su carta con dati tangibili, che propone una valida alternativa alla base USA.

Il progetto può essere sintetizzato, come scritto nel blog di Davide , così:

1. AIM Vicenza costruisce un impianto fotovoltaico al Dal Molin e forniamo così energia elettrica equivalente ai consumi di 25 mila famiglie, metà popolazione vicentina.
2. I fondi necessari alla costruzione li chiediamo ai cittadini anzichè alle banche e riconosciamo loro il 4% risparmiando 2 punti percentuali.
3. Coi soldi risparmiati al punto 2, che ammontano a circa 10 milioni di euro l’anno, avviamo in quell’area il più grande parcheggio intermodale della città con autobus che girano per il centro e per la circonvallazione, ad un prezzo per gli utenti quasi gratuito.
Per saperne di più scarica il progetto Dal Molin 2.0.

“L’obiettivo”, prosegue Davide, “è fornire ai cittadini di Vicenza un esempio concreto e remunerativo, un’alternativa fattibile, alla base militare. Se riusciamo a spostare l’attenzione dal binomio “Sì/No alla base” che si preannuncia col referendum, ad un progetto propositivo, riusciremo a portare interesse che si tradurrà sicuramente in maggiore partecipazione alla consultazione referendaria. Dire Sì o No alla base potrebbe voler invece dire Sì o No a qualcosa di diverso, e forse migliore.”

Qui sotto il video del servizio trasmesso dalla televisione vicentina TVA dopo la conferenza stampa di presentazione del progetto dello scorso 18/08/2008:

Carlo Reggiani


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: