Archive for the ‘video’ Category

Sempre “timidi” i nostri dipendenti a Vigasio… e adesso anche senza una casa!

13 giugno, 2009

Vodpod videos no longer available.

Aggiornamento 14/06/2009 L’articolo sull’Arena

Sabato mattina, sole sulla piazza della chiesa di Isolalta, frazione del comune di Vigasio. Stamattina è convocato il consiglio comunale.

Sono le 10 e, insieme a qualche consigliere e assessore, attendiamo l’apertura della sala civica. Recentemente in questa sala sono stato invitato come relatore ad una serata per parlare di Motorcity, ma soprattutto di trasparenza della politica che amministra e che decide per il futuro di tutti noi.

Sede insolita, giorno e orario insolito per un consiglio comunale. Sul sito del comune di Vigasio da qualche mese non compaiono più neanche le convocazioni dei consigli (le delibere non ci sono da anni!).

Delle persone escono dalla loro casa di fianco alla sala civica e ci guardano come se fossimo marziani. Provo il contatto: “ma come, non sapete che stamattina il consiglio comunale è venuto a trovarvi a casa?“.

Noi siamo “armati” di videocamere: dobbiamo incutere davvero paura visto che ben due vigili si piantano davanti all’ingresso della sala e ci VIETANO di entrare nella sala con le videocamere, anche spente. Evidentemente stamattina io e Cristiano dovevamo farci la barba un po’ meglio (nel video di un cittadino che è venuto a vedere cosa succedeva stamattina si vede bene quanta aggressività avevamo!).

Rispondo gentilmente: “Se non ci fate entrare mi dovete fare un verbale con le motivazioni“. Un vigile entra in sala (la vigilessa resta a trattenerci sull’uscio) e va a consultarsi con sindaca e nuovo segretario comunale. Probabilmente non sanno cosa scrivere sul verbale (e cosa potrebbero scrivere, di grazia?). Ci fanno entrare.

Mi avvicino al tavolo: “Buongiorno Sindaco. Le rinnovo la richiesta di poter riprendere la seduta pubblica del consiglio comunale”. La replica del sindaco è scontata “Come vi ho già scritto non potete riprendere“. Rispondo “Visto che nei prossimi giorni andremo a parlare con il Prefetto, per favore mi ribadisce le motivazioni del rifiuto?”. Sono ancora timidi.

Non cerco lo scontro, non ci interessa: l’esperienza di Nogara (complimenti al sindaco Olivieri per aver riconosciuto il suo errore) insegna che la ragione e la perseveranza alla fine pagano sempre. Ci sediamo, con nuovi amici che si sono uniti al gruppo proprio stamattina. La seduta si apre con la domanda da parte della minoranza di chiarimenti sul perchè della convocazione a Isolata del consiglio comunale e non a Vigasio nella sala consigliare.

Vi riassumo la situazione: la giunta di Vigasio ha deciso in totale autonomia di non utilizzare più la sala utilizzata fino a oggi per i consigli comunali nel Municipio, con la motivazione di inagibilità dalla ex sala consigliare per lavori in corso che ne determineranno un cambio d’uso. Ma la cosa più assurda è che non si può sapere ne dove sarà spostata la nuova sede, ne sulla base di quale progetto, ne ovviamente con quali costi.

A Vigasio quindi: non si possono riprendere le sedute pubbliche del consiglio comunale, si convocano i consigli in giro per le frazioni (magari il sabato mattina così siamo sicuri che i cittadini se ne staranno tranquillamente a casa o a fare la spesa o magari in giro con la famiglia); il tutto senza dare nessuna spiegazione.

E ci credo che sono “timidi”!

L’operazione “Fiato sul collo” continuerà e si estenderà ad altri comuni veronesi.

Lunedì sera torniamo a casa: Consiglio Comunale di Villafranca ore 20:30.

Carlo Reggiani

Annunci

Proposta di legge di iniziativa popolare “Parlamento Pulito”

10 giugno, 2009

Dal Senato della Repubblica:

Oggi alle ore 14.30 Beppe Grillo sarà ricevuto dalla Commissione Affari Costituzionali del Senato per discutere della proposta di legge di iniziativa popolare “Parlamento Pulito” che giace al Senato da 18 mesi.

Si può seguire la diretta anche da:

CANALE SATELLITARE DEL SENATO:
– chi utilizza la piattaforma “Sky” e opta per la sintonizzazione automatica, troverà il Senato al canale 525.
– per gli utenti che non utilizzano la piattaforma Sky: Satellite Eutelsat Hot Bird 2 – 13° Est, Polarizzazione Verticale, Trasponder 52, Frequenza 11.766 MHz, FEC 2/3, Symbol Rate 27.500, PID Video 8190, PID Audio 92

e da SKYTG24

Signore e signori…. vi presentiamo IL PROGRESSO!

22 Mag, 2009

Ieri sera su Telearena in “Diretta Verona” la serata di confronto sul tema Motorcity fra alcuni dei candidati presidenti alla provincia. Noi ovviamente non siamo stati invitati, si vede non abbiamo cose significative da dire.

Qui sotto il video della trasmissione,  in ogni caso noi abbiamo gia fatto qui le nostre considerazioni.

Fra poco i nostri commenti in merito……

Simone Bernabè

Lo studio del dottor Ricci sugli inceneritori di Venezia

24 marzo, 2009

Consiglio comunale di San Giovanni Lupatoto contro Cadelbue alla Festa de le Boche - sullo sfondo l'impianto di incenerimento

AGGIORNAMENTO (26/3/2009): chiuso l’inceneritore di Maglie: troppa diossina. L’ARPA dei pifferai magici

AGGIORNAMENTO (26/3/2009): CLAMOROSO!!! Il vescovo di Acerra rifiuta di benedire il nuovo inceneritore ad Acerra! Ad Acerra il pranzo è servito.

AGGIORNAMENTO (25/03/2009): Alle ore 16 di oggi ci sarà il penultimo consiglio provinciale di Verona. In ordine del giorno: una mozione importante per chiedere informazioni sulla relazione tra diossine e inceneritori. Nella mozione si chiede di ascoltare la dottoresa Patrizia Gentilini e di organizzare una visita al centro riciclo di Vedelago.  Saremo presenti al consiglio provinciale, speriamo anche con il video.

A Verona è in corso una battaglia: dopo anni di solitaria lotta contro l’ipotesi di riattivazione dell’inceneritore di Cadelbue, agli amici di GrilliVerona hanno trovato un valido alleato: il sindaco e l’intero consiglio comunale di San Giovanni Lupatoto.

Negli ultimi mesi l’amministrazione del terzo comune veronese è scesa in campo con azioni forti (famosi ormai gli striscioni in centro paese con la scritta “TUMORI NO GRAZIE! NO ALL’INCENERITORE, SI’ AL TRATTAMENTO A FREDDO DEI RIFIUTI“), organizzando serate pubbliche e partecipando a trasmissioni televisive per sostenere la contrarietà all’incenerimento dei rifiuti in favore del trattamento a freddo. Domenica mattina si è addirittura tenuto un consiglio comunale straordinario all’aperto alla storica “Festa de le Boche” per ribadire con una mozione votata all’unanimità la sua contrarietà all’impianto!

Lo scorso 10 marzo l’amministrazione di San Giovanni Lupatoto ha organizzato una serata con il dott. Ricci incaricato nel 2006 dalla Regione Veneto (assessore alla sanità all’epoca era l’attuale sindaco di Verona Flavio Tosi) ad eseguire uno studio per determinare la relazione tra una particolare forma di tumore (il sarcoma) e la diossina emessa dagli inceneritori sul territorio veneziano nel corso degli ultimi 25 anni.

Lo studio Casula, Ricci, Zambon, successivamente pubblicato e riconosciuto dalla comunità scientifica internazionale, non lascia nessun dubbio: incenerire rifiuti è pericoloso per la salute umana!

Vi lascio al video della serata, a cura di Elia Frigo di Verona Reattiva/GrilliVerona.

Carlo Reggiani

I cittadini vincono ancora. Due volte!

19 marzo, 2009

nogara1

21/03 ECCO I VIDEO DEL CONSIGLIO



Ieri sera abbiamo assistito al consiglio comunale di Nogara.

La travagliata vicenda del progetto di centrale a biomassa, progetto deciso in maniera unilaterale e affrettata dalla giunta nogarese lo scorso luglio, ha avuto ieri sera la sua conclusione almeno dal punto di vista formale: il sindaco Oliviero Olivieri ha proposto il ritiro della delibera e quindi l’abbandono del progetto. L’intero consiglio, dopo più di 3 ore di discussione, ha votato all’unanimità.

La serata era cominciata subito in modo molto positiva: per la prima volta il sindaco Olivieri ci ha accordato la possibilità di riprendere e trasmettere sul web il consiglio comunale (3 cassette piene registrate dalla Sara! Tra qualche ora pubblicheremo sul blog i video integrali).

Poi il consiglio comunale è iniziato: la discussione è stata civile, chiara, il pubblico in sala era numerosissimo (tantissima gente in piedi).

Durante il confronto il sindaco Olivieri ha ammesso l’errore, ha riconosciuto che è stato sbagliato non considerare i cittadini in una scelta così importante per tutto il paese.

Non voglio entrare nel merito del progetto (sul blog del comitato troverete tutte le informazioni e le critiche tecniche su questo impianto): dopo tanta arroganza, anche nei nostri confronti, ci basta la lezione di umiltà che il sindaco Olivieri ci ha fatto ieri sera, riconoscendo gli errori fatti ed il valore dell’esperienza di partecipazione che questa vicenda ha animato tra tanti cittadini (soprattutto giovani).

In questi ultimi 4 mesi è stata fatta tanta informazione: tantissima gente è uscita di casa la sera per partecipare alle serate organizzate dalle associazioni, dal comitato, dall’amministrazione. Anche il sindaco ha ammesso che solo adesso sa’ qualcosa in più sull’argomento “centrali a biomasse“.

Una lezione di partecipazione e coinvolgimento (a porteriori) dei citadini nelle scelte che cambiano un territorio: in questa vicenda non si è detto solo NO, ma si sono costruite proposte alternative, si è fatta tanta buona informazione, non si è lasciata una delega in bianco ai nostri dipendenti ma si è preteso di avere un ruolo attivo nella gestione del bene pubblico!

Abbiamo incontrato tanti nuovi amici, con i quali abbiamo condiviso una bellissima esperienza.

A nome degli Amici di Beppe Grillo di Villafranca, GRAZIE NOGARA.

Carlo Reggiani

PS: a proposito di “partecipazione“, a Villafranca sono in corso gli incontri pubblici per la presentazione del PAT (Piano di Asetto Territoriale). Avremo modo di approfondire nei prossimi giorni. Per adesso vi invito a seguire la discussione sul meetup.

Decimo consiglio comunale a Villafranca

13 marzo, 2009

Oggi venerdì 13/03/2009 dalle ore 18:00 è convocato il decimo consiglio comunale di Villafranca.

Saremo presenti con il nostro liveblogging e con la diretta in streaming sulla nostra webtv: tornate a trovarci su questa pagina a partire dalle 18:00:

COLLEGATEVI ALLA NOSTRA DIRETTA IN LIVEBLOGGING E COMMENTATE CON NOI


Questo l’ordine del giorno:

1. APPROVAZIONE VERBALI DELLE PRECEDENTI SEDUTE CONSILIARI

2. MOZIONE ISOLA ECOLOGICA DOSSOBUONO PRESENTATA DAL CONSIGLIERE PIAZZI RENZO

3. APPROVAZIONE PROGETTO DEFINITIVO ROTATORIA SR 62 DELLA CISA E LE STRADE COMUNALI VIA LE CHE’ E VIA DEL CAPITELLO – ADOZIONE VARIANTE URBANISTICA – APPROVAZIONE ACCORDO DI PROGRAMMA TRA REGIONE VENETO E COMUNE – VARIAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE ANNO 2009

4. VERTENZA COMUNE DI VILLAFRANCA DI VERONA / PROVINCIA DI VERONA / MARMO AMBIENTE SPA – SENT. TAR VENETO N. 3697/08 – RICONOSCIMENTO DEBITO FUORI BILANCIO – VARIAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE ANNO 2009

5. RIDETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE ART. 16 TESTO UNICO DELL’EDILIZIA DPR 380/01 – AGGIORNAMENTO DEI VALORI TABELLARI ALL’INDICE ISTAT – RETTIFICA ERRORE MATERIALE DELIBERA DEL C.C. N. 72 DEL 23.12.2008.

Come sempre il nostro invito a partecipare con noi alla seduta del consiglio!

Consiglio provinciale 11 Marzo 2009

12 marzo, 2009

Queste le regole per videoriprendere in consiglio provinciale di Verona:

Il video non è integrale, come espressamente richiesto dal presidente del consiglio provinciale Massimo Galli Righi, che ci ha concesso un’ora di registrazione. La richiesta per effettuare le riprese, dovrà essere inoltrata per ogni seduta di consiglio e il presidente avrà la facoltà di volta in volta di approvarla o disapprovarla.

Ringraziamo il presidente per la disponibilità, ma ci aspettiamo da un ente come la provincia, un passo importante di trasparenza e comunicazione verso i cittadini che vogliono tenersi informati sui lavori e sulle decisioni della provincia, concedendoci la pubblicazione integrale della seduta.

Cittadini attivi… 10 minuti a seduta

25 febbraio, 2009

Il consiglio comunale di Verona crede nella partecipazione dei cittadini alle istituzioni e al dibattito democratico e stipula accordi con l’Università di Verona per collaborare a progetti e iniziative di stimolo per una “cittadinanza attiva“.

A qualche centinaia di metri da Palazzo Barbieri un altro ente politico, un’assise di confronto democratico e di trasparenza amministrativa, declina il concetto di “cittadinanza attiva” dandogli una connotazione “temporale”: il presidente del consiglio provinciale di Verona, il dott. Massimo Galli Righi, ha risposto alla nostra richiesta di videoripresa e trasmissione sul blog dei lavori del consiglio provinciale.

Ecco la risposta alla nostra lettera:

Non riteniamo di consentire la ripresa di tutto il consiglio, ma riconosciamo il diritto di cronaca, per cui si potranno effettuare riprese per una decina di minuti.

Egregio Presidente, le assicuro che la nostra richiesta di poter partecipare attivamente ai consigli provinciali in qualità di cittadini interessati ai lavori di un’assemblea democratica di nostri rappresentanti ha la sola motivazione della partecipazione e non certo quella del “diritto di cronaca“, funzione che non si addice certo a dei cittadini! Una partecipazione, la nostra, motivata anche dalla volontà di comprendere il ruolo e le funzioni di un ente sotto accusa da parte dei partiti e dei media che, sempre con più insistenza, ne chiedono l’eliminazione.

A questo punto, il giudizio che da cittadini dobbiamo trarre da questa vicenda è che il consiglio provinciale veronese (e non tanto la Provincia come Ente amministrativo, sia ben chiaro) non manifesta alcun interesse nei confronti dei cittadini elettori.

Ovviamente avremo modo di affrontare ulteriormente la questione e di chiarire eventuali equivoci.

Auguriamo buon lavoro a tutto il consiglio provinciale di Verona.

Carlo Reggiani

Videoriprese del consiglio comunale di Vigasio: proviamo a spiegarci meglio

17 febbraio, 2009

20090215_istanzaripresevigasio

AGGIORNAMENTO (04/03/2009): articolo su L’Arena

 

AL Segretario comunale di Vigasio

Al signor Sindaco di Vigasio

p.c.     Al signor Prefetto della Provincia di Verona

 

Oggetto: richiesta di poter  filmare le sedute del consiglio comunale

In riferimento alla vs lettera di risposta ( prot. N. 12.102/11.582 del 30 agosto 2008 ) ad una nostra richiesta di poter  video riprendere gratuitamente le sedute del consigli comunale di Vigasio avanzata il 28/07/2008, nella quale il sindaco Daniela Contri scrive testualmente:

“In riscontro alla sua richiesta menzionata in oggetto, rappresento che sussistono difficoltà tecnico logistiche e spese per allestire il collegamento ad internet in sala consigliare. Nel merito a mio modo di vedere, le controindicazioni sono prevalenti sui vantaggi prevedibili. Anzitutto per il principio di cittadinanza attiva occorre che il cittadino se davvero interessato, faccia il sacrificio di recarsi in Comune, ad assistere dal vivo al consiglio comunale. Peraltro gli orari sono sempre fissati in ore serali o nella mattinata di sabato, quindi comodi per la cittadinanza.

Inoltre ai fini della normativa sulla privacy, occorrerebbe preavvisare idoneamente i cittadini della possibilità di essere videoripresi e trasmessi. In proposito temo che tra quelle poche persone di solito presenti alle sedute qualcuna non si senta a proprio agio o sia comunque infastidita dalla possibilità di essere ripresa e rinunci ad assistere. Senza dire che vari consiglieri potrebbero essere intimiditi dalla nuova situazione e indotto a non intervenire, oppure a non esprimersi  più liberamente. In tal modo si avrebbe un doppio danno: meno pubblico e meno interventi, nel mentre le decisioni consiliari dovrebbero alimentarsi proprio  con un ampio e sereno dibattito.

Pertanto,  dopo aver formulato e condiviso con la giunta le valutazioni di cui sopra Non concedo l’autorizzazione richiesta.”

A nome del gruppo Amici di Beppe Grillo di Villafranca, nonostante il diniego, riformuliamo la richiesta di poter video riprendere le sedute del consiglio comunale di Vigasio, fornendo i seguenti chiarimenti e garanzie:

(more…)

Grazie Benetazzo, Del Maestro, Milano. Grazie Villafranca

12 febbraio, 2009

AGGIORNAMENTO (18/02/2009): Articolo su L’Arena

AGGIORNAMENTO (13/02/2009): “votiamo ogni volta che facciamo la spesa“: stasera a Valeggio parleremo dell’esperienza dei Gruppi di Acquisto Solidale. Vi aspettiamo.

AGGIORNAMENTO (12/02/2009): ieri sera Benetazzo ci ha anticipato la pubblicazione della sua classificazione degli istituti bancari in base alla loro “presunzione di affidabilità“. Eccola.

Tre ore tirate con una sala piena (250 posti a sedere, ma c’era anche gente in piedi!).

Parole forti, anche pesanti, analisi impietose, ma anche squarci di speranza: penso che tutti noi siamo usciti dall’aula magna dell’istituto Anti con una buona dose di indignazione e tanta voglia di fare la nostra parte, indisponibili a subire in silenzio scelte fatte sulla nostra pelle e non nell’ interesse dei cittadini.

Per quanto mi rigurda, sono rimasto davvero emozionato ieri e ancora oggi ripensando all’immagine di tutti voi seduti davanti a me.
La sala strapiena, i tantissimi complimenti alla fine della serata, gli inviti ad insistere, le richieste di altri eventi, l’offerta di Benetazzo di organizzare uno spettacolo con lui a Verona (ci stiamo già lavorando!)… davvero troppo!

Le nostre cassette hanno raccolto 303 250 euro, più un paio di manciate di monete che ieri notte non sono riuscito a contare . Abbiamo esaurito in un attimo i DVD che avevamo preparato con materiale da noi prodotto negli ultimi mesi.

Simone ha già caricato i video integrali della serata. Abbiamo anche i DVD della serata già pronti: mandate una mail a grilliparlanti.villafranca@gmail.com che ve li spediamo.

Carlo Reggiani

PS: un GRAZIE speciale al preside Pardini per la splendida disponibilità della super attrezzata sala; un grazie ad Elia per aver gestito l’organizzazione dell’evento con grande impegno. E ovviamente un immenso grazie al nostro staff tecnologico: Sara e Corrado al video, Simone alla conversione per il web, Lorenzo per la grafica, Stefania per le foto. Grazie per la presenza e il supporto anche agli amici del Meetup di Mantova, i Grilli Verona e grazie ai tanti arrivati anche da lontano (dal modenese, dal vicentino, dal bresciano).


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: