Archive for the ‘consiglieri’ Category

L’aeroporto Catullo arriva a LA7 “Gli Intoccabili”… ed è subito scandalo!

3 febbraio, 2012

AGGIORNAMENTO (5/2/2012): ASSUNZIONI PERSONALE Il capitolo assunzioni è uno di quelli già messi a fuoco dalla Procura dopo le dichiarazioni dell’ex consigliere di amministrazione Franco Pennacchia che di questo si occupava. Maresciallo dell’aeronautica in pensione, titolare di un’azienda, è lui che all’inviato di La7 spiega che pretende il 27% di assunzioni. Lui aveva la delega per occuparsi di questo. E negli uffici delle risorse umane nella primavera 2011 arrivavano pacchi di curriculum vitae e segnalazioni, mettendo in grave imbarazzo i funzionari.

AGGIORNAMENTO (4/2/2012): Il procuratore di Verona Schinaia apre un’inchiesta sul Catullo. Consigliere (nonchè capogruppo PDL e primo sostegno della giunta Faccioli) Pennacchia: forse non solo a noi le tue dichiarazioni hanno fatto venire in mente una parola: DIMISSIONI!

L’aeroporto di Brescia è di proprietà  di quello di Verona che a sua volta è di proprietà degli enti locali: Provincia di Verona, Trento, Brescia e dei comuni di Villafranca e Sommacampagna.

Ogni anno Montichiari perde 5 milioni di euro e negli ultimi 10 anni ha prodotto un buco di 90 milioni di euro.

Finiti i contributi per incentivare le compagnie low cost l’aeroporto di Brescia è diventato un fantasma che nell’ultimo anno ha perso 4 milioni 600 mila euro.

Bortolazzi, ex presidente del Catullo, nella sua intervista dice chiaramente che le persone che compongono il consiglio di amministrazione sono nomine puramente politiche che rispondono solo ai partiti di appartenenza.

E Francesco Pennacchia, consigliere nonchè nuovo capogruppo del pdl nel consiglio comunale di Villafranca, rincara la dose affermando che è un obbligo prendere le persone segnalate a seconda delle quote proprietarie dell’ente. Infatti dice:

“La provincia di Verona quanto ha di quote?   il 20…22…23… e il comune di Villafranca quanto ha il 4%? siamo a 27 quindi “NINO”  ìo voglio il 27% delle assunzioni”.

Insomma non c’e che dire: un vero esempio di  trasparenza e meritocrazia! Specialmente alla spalle dei cittadini di Villafranca che da anni non hanno ancora visto un minimo di compensazione ambientale!

Lo scorso 30 Settebre 2011 abbiamo protocollato un’istanza al Comune di Villafranca sull’aeroporto Catullo: sono passati più di 4 mesi e non abbiamo ancora ricevuto risposta!

Caro sindaco Mario Faccioli, invece di mandare le ruspe per togliere un innocuo cartello donato dai cittadini al NOSTRO Parco Urbano del Tione, sarebbe ora che insieme alla tua giunta facessi veramente qualcosa per salvaguardare la salute dei tuoi cittadini. A cominciare dal verde che è sempre poco per tutto quello che subiamo dal traffico di attraversamento sia stradale che aereo (ricordiamoci che la giunta Faccioli per ora ha solo tagliato alberi, vedi via Bixio!).

Abbiamo bisogno di un parco a Villafranca! Un parco fatto di alberi, non di un parco giochi meccanici, notoriamente incapaci di produrre ossigeno e assorbire pm10!

Caro sindaco Faccioli, considerato che come cittadini di Villafranca possediamo (ancora per quanto non lo sappiamo) il 4% di quote della società Catullo, invece delle INUTILI “poltrone”, per una volta vuoi provare ad impegnarti veramente per il bene dei tuoi concittadini e portare a casa qualche compensazione ambientale per la città di Villafranca?

Simone Bernabè e Carlo Reggiani

PS: le elezioni amministrative si avvicinano e un nuovo comune veronese è stato abbandonato dalla “politica”! Un in bocca al lupo agli amici di Gazzo Veronese, ai quali continueremo a dare tutto il nostro supporto insieme ai gruppi di Verona e San Giovanni Lupatoto. Noi non molleremo mai.

Secondo consiglio comunale

20 maggio, 2008

Lunedì 26 maggio 2008 ci sarà il secondo consiglio comunale. Sul sito del Comune non c’e’ ancora nessun dettaglio, mentre tra i documenti del Consiglio Comunale è presente l’ordine del giorno della seduta:

DEFINIZIONE DEGLI INDIRIZZI PER LA NOMINA E LA DESIGNAZIONE DEI RAPPRESENTANTI DEL COMUNE PRESSO ENTI, AZIENDE ED ISTITUZIONI

Come annunciato da L’Arena, il Consiglio è tenuto a rinnovare il consiglio di amministrazione della società municipalizzata Mercato Ortofrutticolo di Villafranca secondo quanto previsto dal decreto Lanzillotta (art. 80 comma 5 della Legge Finanziaria 2007 che prevede la riduzione del numero di consiglieri da 11 a 5) entro il 27 maggio 2008.

Da chiarire se durante la seduta ci sarà spazio per la discussione della interrogazione avanzate dalla minoranza (consigliere Martari) durante la prima seduta su Autodromo, casello Dossobuono, discarica Caluri.

Come Gruppo Grillo per Villafranca abbiamo scritto al presidente del consiglio comunale per confermare la nostra volontà di trasmettere in diretta sul web le sedute del consiglio. Siamo in attesa di risposta.

Assessori e nuovi consiglieri

7 maggio, 2008

Manifesto COnsiglio del 8/5/2008

L’Arena di oggi, con un articolo di Pecchioli (moderatore dei confronti all’Auditorium e a Dossobuono) anticipa i nomi degli assessori, vicesindaco e possibili presidenti del consiglio. Ci sono ancora incertezze sul nome di Maraia, comunque in giornata ci sarà la comunicazione ufficiale [aggiornamento del 8/5/2008: Maraia confermato]

Maria Cordioli (Forza Italia)

“27 anni, laureata in giurisprudenza, master in politica internazionale; è nipote di monsignor Mario Zenari, nunzio apostolico in Sri Lank”

Francesco Arduini (Forza Italia)

45 anni, sposato con un figlio, abita a Villafranca. È imprenditore nel commercio dei prodotti agricoli. Consigliere comunale di Forza Italia nella passata amministrazione, è stato a lungo contrapposto a Mario Faccioli come candidato sindaco. Non era in lista nel Pdl alle elezioni. È, dunque, un assessore esterno

Roberto Dall’Oca (Alleanza nazionale)

“41 anni, agente immobiliare di Alpo, era nella lista Pdl in quota ad Alleanza nazionale. Ha avuto 103 voti, ma non gli sono bastati per essere eletto”

Alessio Adami, anche vicesindaco (Lega Nord)

“27 anni, ingegnere già consigliere della Lega nella passata amministrazione, è stato il terzo tra gli eletti dei padani. Diventerà vicesindaco e lascerà il posto in Consiglio comunale a Camillo Beghelli, primo dei non eletti”

Gianni Faccioli (Lega Nord)

“50 anni, sposato, una figlia, è titolare di un’agenzia di pratiche d’auto: è il secondo dei non eletti”

Luca Zamperini (Udc-Ppe)

“26 anni, ingegnere, abita a Caluri. Era nella lista Udc-Ppe in quota a quest’ultimo partito. Al suo posto entrerà in Consiglio Stefano Predomo”

Riccardo Maraia (segretario provinciale Udc)

“39 anni, imprenditore edile, sposato con una figlia”

Qualche ipotesi sul presidente del Consiglio, che dovrà essere eletto domani sera in Consiglio:

“Due i nomi in ballo: Lucio Cordioli, di Forza Italia, e Maurizio Facincani, Ppe. Erano vicesindaco e sindaco due amministrazioni fa. Adesso sono l’un contro l’altro armati.”

Il nuovo Consiglio

17 aprile, 2008

Questi i consiglieri eletti nelle elezioni del 13 e 14 aprile 2008 (tra parentesi le preferenze):

15 consiglieri di maggioranza:

  • Pdl
  • Lega Nord
  • Filippo Dalfini ( 212 )
  • Massimo D’Alto ( 166 )
  • Alessio Adami ( 128 )
  • Udc
  • Maurizio Facincani ( 464 )
  • Nicola Terilli ( 271 )
  • Luca Zamperini ( 269 )
  • Alleanza per Villafranca
  • Arianna Residori ( 370 )
  • Adriano Cordioli ( 255 )

5 i consiglieri all’opposizione:

  • Cittadini per Zanolli
  • Partito democratico
  • Dossobuono Insieme
  • Renzo Piazzi ( 1.089 )

(Dati non ufficiali)


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: