Archive for the ‘Comunicato Stampa’ Category

Una firma contro la casta: domenica mattina a Villafranca ZeroPrivilegi Veneto

29 settembre, 2012

A Villafranca banchetto
DOMENICA 30/9/2012 DALLE 9:30 ALLE 13
in Piazza Duomo: VI ASPETTIAMO!

Dallo scorso aprile in tutto il Veneto è in corso una campagna di raccolta firme a sostegno di unaproposta di legge popolare per iniziare, anche in Veneto, a dare dignità ad una politica oramai priva di ogni credibilità nei confronti dei cittadini.
Sabato 29 e domenica 30 settembre 2012 ci sarà ancora la possibilità per i cittadini veronesi di dare il loro contributo per dare un forte segnale al Consiglio Regionale del Veneto finalmente sotto i riflettori dell’opinione pubblica nazionale.
Ci saranno banchetti a Verona sabato mattina 29/9 al mercato dello Stadio e domenica mattina 30/9 in via Roma (MoVimento 5 Stelle Verona), a Villafranca in piazza Duomo (Meetup Grillo per Villafranca) e a San Giovanni Lupatoto sul viale pedonale di piazza Umberto (MoVimento 5 Stelle S.Giovanni Lupatoto).
Il comitato promotore, composto da consiglieri del M5S e componenti dei Meetup degli Amici di Beppe Grillo, ha elaborato un testo di legge per eliminare privilegi di casta, privilegi che anche in Veneto stanno finalmente emergendo all’opinione pubblica: dimezzamento dell’indennità di consigliere regionale, eliminazione delle diarie e dei rimborsi spesa forfettarilimitazione dei rimborsi spese a piè di lista per le sole attività istituzionali (no campagna elettorale, no autostrada gratis, no cene con elettori, no convegni di partito), rimborsi a km per uso auto propria con tabelle ACI per auto media cilindrata con disincentivo a favore dei mezzi pubblici, stop a auto e barche blu eassegnazione dei mezzi esistenti ai Comuni per servizi socio-assistenzialistop da subito ai vitalizistop da subito a indennità di fine mandato, obbligo di rendicontazione e dettagliata sul web di ogni utilizzo di fondi pubblici.
Le firme raccolte saranno portate entro il prossimo 11 ottobre 2012 al Consiglio Regionale del Veneto. Con la presentazione della proposta di legge regionale di iniziativa popolare ZeroPrivilegi Venetoinizia un percorso di analisi dei costi della Regione Veneto e trasparenza dell’utilizzo dei soldi pubblici:è in preparazione una nuova iniziativa per fare chiarezza sull’ammontare dei fondi ai gruppi consigliari e sul loro utilizzo. Ad oggi non esiste nessuna trasparenza su questi fondi e solamente le inchieste della magistratura stanno in questi giorni facendo emergere (con i casi del Lazio, della Campania e del Veneto) l’urgenza e la gravità dello sperpero di risorse pubbliche ai danni dei cittadini e delle istituzioni democratiche.

Verona, 26/9/2012

Comitato Promotore ZeroPrivilegi Veneto
sito: www.zeroprivilegiveneto.org
email: info@zeroprivilegiveneto.org
twitter: @ZeroPrivVeneto
facebook: ZeroPrivilegiVeneto

Annunci

ZeroPrivilegi Veneto: si parte!

13 aprile, 2012

AGGIORNAMENTO: sabato 14/4/2012 ore 11 Palazzo Barbieri, Verona conferenza stampa di presentazione iniziativa

Anche in Veneto parte la raccolta firme per la legge di iniziativa popolare Zero Privilegi, la quale prevede il taglio dei costi, delle indennità, dei vitalizi (da subito!) e dei privilegi dei politici regionali come auto e barche “blu”. Sull’idea dei nostri cugini Lombardi abbiamo deciso che, anche a casa nostra, era giunta l’ora di dare una VERA sforbiciata alle spese di una politica che ormai non risponde più a nessuno se non ai partiti e a se stessa.

Qualche mese fa abbiamo iniziato a stilare il testo della proposta di legge e, dopo un lungo lavoro di studio delle leggi e delle procedure, siamo arrivati a presentarla in Regione Veneto. Dovremo raccogliere 5.000 firme di elettori Veneti in sei mesi di tempo. Poi le consegneremo in Regione dove, passato un tempo massimo di 180 giorni, le legge dovrà essere discussa e votata dal Consiglio Regionale.

In queste ore stanno già aderendo varie liste civiche del MoVimento 5 stelle e i ragazzi dei vari Meetup del Veneto: saremo già dal prossimo weekend in piazza con gazebo e banchetti per raccogliere le firme. In questo momento di forte crisi anche i nostri “dipendenti” devono dare il buon esempio. Visto e considerato che le loro continue promesse di tagli rimangono sempre e solo promesse, gli vogliamo dare una mano noi. Siamo certi che tutti i cittadini Veneti, onesti e di buona volontà, firmeranno per dare definitivamente un taglio a privilegi che ormai risultano essere non più tollerabili e sostenibili.

La campagna per la raccolta firme sarà coordinata attraverso il sito http://zeroprivilegiveneto.org, la pagina Facebook ” ZeroPrivilegi Veneto” e le varie iniziative e banchetti saranno annunciati sul canale Twitter @ZeroPrivVeneto. Per riceve i moduli e iniziare a raccogliere le firme contattateci su info@zeroprivilegiveneto.org

Segnaliamo inoltre che, dopo le esperienze di Emilia Romagna, Lombardia e Piemonte, in molte altre regioni sono attive campagne ZeroPrivilegi: Sicilia, Puglia, Toscana, Marche, Sardegna, Lazio, Basilicata, Molise.

Vi aspettiamo in piazza. Anche in Veneto!

Gli Amici di Beppe Grillo di Villafranca fanno parte del comitato promotore

 

Ospedale Magalini: i cittadini non meritano di essere informati

26 febbraio, 2010

AGGIORNAMENTO: presentata allo ore 11:45 di oggi venerdì 26/02/2010 la lista civica Nogara Virtuosa. Alle 17 presentazione della lista civica Vigasio Comune Virtuoso. Grazie a tutti i cittadini che hanno firmato per permettere questo risultato!

Siamo usciti dal blog. Era capitato solo con le elezioni del 2008, sugli stalli elettorali.

Dopo vari tentativi di avere risposte alle nostre domande sul progetto del nuovo ospedale Magalini, dopo aver presentato una istanza lo scorso 11 novembre 2009 e poi ancora l’8 gennaio 2010 (ad oggi nessuna risposta), finalmente la convocazione per il 23 febbraio 2010 di un consiglio comunale straordinario per illustrare a tutta la cittadinanza (consiglieri, assessori e sindaco compresi) come la Regione Veneto ha deciso di spendere 40 milioni di euro.

Venerdì scorso, verso sera, la notizia del rinvio del consiglio comunale straordinario a dopo la conclusione della gara europea appena iniziata con la pubblicazione del bando regionale.

Mentre discutevamo delle reali motivazioni del rinvio (la campagna elettorale evidentemente non permette leggerezze), solo ieri pomeriggio abbiamo scoperto che al Magalini la Regione Veneto aveva convocato in mattinata una conferenza stampa con l’assessore Sandro Sandri e il direttore dell’ULSS 22 Alessandro Dall’Ora per illustrare il progetto del nuovo ospedale.

Siamo riusciti a mandare un comunicato stampa, pubblicato oggi su L’Arena.

Avevano già appeso i manifesti a Villafranca e nei paesi vicini per invitare i cittadini al Consiglio

Avevano già appeso i manifesti a Villafranca e nei paesi vicini per invitare i cittadini al Consiglio comunale sull’ospedale, previsto per martedì scorso e poi annullato. Dopo la conferenza stampa di ieri, gli Amici di Beppe Grillo sono passati al contrattacco, criticando il modo con cui Regione e Ulss hanno presentato il progetto del nuovo Magalini. «Abbiamo cercato di far riflettere i cittadini sulla scelta dell’intervento», spiega Carlo Reggiani, «e li abbiamo invitati al Consiglio straordinario, annullato all’ultimo minuto con la scusa della gara d’appalto in corso. Ai cittadini non è stato permesso di conoscere in prima persona le scelte che questa politica sta compiendo con i soldi di tutti».
Per Reggiani «ai villafranchesi non sono state date spiegazioni in Consiglio, preferendo una più semplice visibilità attraverso una conferenza stampa. Ancora una volta sono usati solo per raccogliere consenso. Non possiamo che tornare a condannare questo modo di concepire l’amministrazione del bene comune». «La politica sta sacrificando 40 milioni di euro pubblici», conclude Reggiani, «per una soluzione che non darà servizi alla cittadinanza».F.T.

Ma la vera spiegazione del motivo del perchè è stato annullato il consiglio comunale straordinario, dopo lo spot elettorale di Sandri, l’ha data Dall’Ora:

La decisione è presa: non c’è più niente da discutere.

Complimenti!

Carlo Reggiani

PS: ma dove è il nostro sindaco?

Grazie Beppe

31 marzo, 2008

dal Comunicato Politico numero 6 sul blog www.beppegrillo.it:

Treviso – Roma – Vicenza – Pozzuoli – Pescara – Fiumicino – Massa – Pisa – Viterbo – Nettuno – Tivoli – Villafranca di Verona – Ischia – Bitonto – Formia – Campi Bisenzio – Cepagatti sono le liste civiche che si ispirano al blog. Passate l’informazione. Stampate volantini. Usate i megafoni.

Comunicato Stampa

30 marzo, 2008

Per troppi anni il nostro comune è stato “terra di conquista” di imprenditori e affaristi, pronti a sfruttare le risorse del territorio scavando cave per l’estrazione della ghiaia (di altissima qualità, esportata fuori provincia e regione) da riempire poi con rifiuti tossico-nocivi provenienti da fuori provincia/regione (vedi discarica di Caluri); lottizzando terreni agricoli per costruire case senza realizzare adeguati servizi di mobilità pubblica; un’assistenza sanitaria inadeguata priva di un pronto soccorso (lo scandalo del Magalini); le infrastrutture fognarie nelle frazioni ancora da completare, verde pubblico abbandonato nell’incuria (vedi gli scarichi abusivi nel Tione); farmacie comunali, asili, scuole primarie e secondarie, centri giovanili e sociali del tutto carenti e insufficienti rispetto alla crescita della popolazione scolastica e giovanile; infine il trasporto pesante che attraversa il nostro territorio ed il nostro centro storico, provocando inquinamento dell’aria, rumore, traffico da metropoli e relativi incidenti anche mortali.

Questa Lista Civica è composta da giovani del Meetup 482 Amici di Beppe Grillo di Villafranca e da cittadini stufi di una politica autoreferenziale che non risolve i problemi delle persone e non progetta un territorio in maniera sostenibile.

La LISTA CIVICA GRILLO PER VILLAFRANCA aderisce alle regole per la certificazione www.beppegrillo.it per cui i candidati non hanno pendenze penali, non sono iscritti a partiti e non hanno avuto precedenti incarichi amministrativi; la lista non si apparenterà con nessuna altra lista o parte politica per l’amministrazione della città.

Ci presentiamo alle elezioni amministrative 2008 per il Comune di Villafranca di Verona (secondo comune nel veronese con 32.000 abitanti) per riportare l’amministrazione della città nelle mani dei cittadini: il nostro slogan e’ “Per un Comune a 5 stelle, dalla parte dei cittadini” puntando su 5 punti:

  • politiche di disincentivo del traffico pesante di attraversamento (EcoPass) e realizzazione di sistemi di trasporto pubblico sostenibile (metropolitana leggera di collegamento con l’aeroporto e Verona) e sviluppo/collegamento delle piste ciclabili nel centro storico e nelle frazioni
  • rifiuti urbani (porta a porta SUBITO) e forte presenza in tutti gli organi provinciali e regionali contro nuove cave e discariche
  • politica di risparmio energetico per gli edifici residenziali e commerciali e incentivi per la produzione di energia da fonti rinnovabili (sole, biomasse, geotermia)
  • tutela e controllo delle risorse idriche in un territorio complesso (agricoltura, allevamenti, cave e discariche, insediamenti urbani e industriali, infrastrutture di comunicazione)
  • connettività internet gratuita per i cittadini nelle sedi comunali e di aggregazione sociale, progetto copertura WiMax a gestione comunale

Vogliamo una amministrazione trasparente, capace di interrogare i cittadini sulle scelte attraverso consigli di frazione e quartiere, capace di comunicare le scelte attraverso un sito internet in grado di mostrare lo stato di avanzamento dei vari progetti, spiegare i bilanci consuntivi e previsionali sui vari capitoli.

Una amministrazione che non si ricorda dei cittadini solo in campagna elettorale, che non si interroga sui problemi solo per chiedere un voto.

Una lista civica di cittadini dalla parte dei cittadini! Non parteciperemo a nessun “mercato del voto” per l’eventuale ballottaggio e, se verremo eletti in consiglio, non appoggeremo nessuna maggioranza , mantenendo l’autonomia nell’appoggiare o meno i singoli provvedimenti che verranno proposti.

Villafranca di Verona, 29 marzo 2008


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: