Ospedale Magalini: la politica gioca a nascondino

by

Ieri sera siamo stati alla serata organizzata dal PD sul futuro dell’ospedale Magalini. La tavola rotonda è stata moderata da Paolo Tovo che ha introdotto la discussione, riprendendo a grandi linee tutta la storia dell’ospedale. Niente di nuovo insomma, tranne quando siamo arrivati al nocciolo della questione. Luca Coletto ovviamente non si è presentato all’appuntamento e Sandro Sandri ex assessore alla sanità Veneto non ha fatto che mantenere la linea che ha sempre mostrato, appoggiando il polo a due gambe, per il quale ha detto che solo dopo il suo completamento, si potrà parlare di un polo unico per un futuro dei prossimi 10/20 anni.

Ma la questione principale su cui si doveva ricevere una risposta è stato:  Quale specializzazione prenderà l’ospedale Magalini dopo questa ulteriore spesa di 40 milioni di euro prese dalle tasche dei cittadini?  Sandro Sandri ha dichiarato “Io non posso più rispondervi su questa domanda, ma sicuramente il direttore generale dell’Ulss 22 Dall’Ora lo saprà fare”. Tutti siamo rimasti a bocca asciutta dopo questa risposta e il dubbio che ci è rimasto ce lo siamo portati anche a casa.

Lo stesso Franco Bonfante ha fatto una domanda ai cittadini di Villafranca che ha lasciato più di qualche perplessità:  Se l’ospedale Magalini diventerà un ospedale per acuti o un RSA dipenderà anche da voi, da quello che chiedete e se vi accontentate.

Il resto della serata è passato disquisendo sul fatto che la sanità veneta ha avuto dal 2005 assessori della Lega (Tosi/Martini/Sandri/Coletto), ma direttori generali nominati dal presidente dalla regione di turno, dal fatto che il privato è troppo sproporzionato sulla parte nord dell’ulss 22 e offre una concorrenza sbagliata a svantaggio della parte pubblica. Si è parlato anche del fatto che Borgo Trento con la sua nuova piastra e 32 sale operatorie diventerà il vero polo unico di eccellenza per Verona e che Villafranca avrà al limite un posto di secondo ruolo rispetto queste scelte.

Insomma il 23 Marzo sarà sicuramente l’anniversario dell’incendio del Magalini e se sarà la volta buona anche l’inizio del progetto di completamento dell’ospedale con l’apertura delle buste del bando. Cosa ci sarà dopo non si sa, quello che è sicuro è che  il polo unico per ora resta un miraggio del futuro.

Simone Bernabè

Annunci

Tag: , , , , , , , , , ,

Una Risposta to “Ospedale Magalini: la politica gioca a nascondino”

  1. Elìa Says:

    Ad integrazione della sintesi di Simone, è bene fare un cenno pure sugli “scenari FUTURI” della sanità locale, illustrato dal competente intervento dell’ex-Presidente della 5^ Commissione Sanità BAZZONI (Pld):
    1) il Piano sanitario è scaduto!
    La politica dovrà fare una scelta radicale per ridurre i costi e il Magalini si troverà in una diversa sistemazione territoriale, considerando l’offerta specialistica di alto livello del “Polo chirurgico” di Verona borgo Trento, per cui le Ulss della regione si ridurranno a poche “unità provinciali” con il supporto di entità ospedaliere minori specialistiche.
    2) La Ulss22 è troppo estesa (da nord a sud per 100 km) sarà certamente rivista, mettendo in discussione il polo privato a nord con dispendiose e inutili sovrapposizioni specialistiche dei due ospedali, mentre l’area a sud risulta sguarnita…
    3) l’offerta dei 2 ospedali privati drena parecchie risorse economiche regionale (e convenzioni agevolate…) e i posti letto al pubblico -ridotti a 467, mentre il solo ospedale di Negrar ne dispone più di 500 p.l.!-, per cui l’offerta del “privato” va spalmata sull’intero territorio regionale e nel contempo va posta attenzione sui costi di gestione nel confronto tra pubblico e privato…

    L’assessore Coletto non potrà più schivare i problemi e una profonda revisione territoriale (già in discussione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: