2010 rifiuti porta a porta? si parte!

by

AGGIORNAMENTO (11/01/2010): stamattina l’assessore Adami mi ha mandato una email annunciandomi che sul sito del comune era in pubblicazione il materiale informativo sulle modalita’ di raccolta rifiuti, sia per i cassonetti sia per il porta a porta (dove attivato): http://www.comune.villafranca.vr.it/nqcontent.cfm?a_id=798
E’ stata anche inserita la nostra raccomandazione a conferire in isola ecologica le lampadine al neon e a basso consumo (contengono mercurio).
Ho suggerito di dare massima diffusione al materiale informativo per i cittadini. Vedremo. Ora avanti con isola ecologica, porta a porta su tutto il territorio ed eliminazione sacchetti di plastica!

AGGIORNAMENTO (10/1/2010): Un altro comune veronese passa al porta a porta da inizio febbraio: Roncà

AGGIORNAMENTO (8/1/2010): Anche San Giovanni Lupatoto passa al porta a porta a partire dal prossimo febbraio 2010. La giunta del sindaco leghista Zerman combatte l’inceneritore di Cadelbue con la giusta strategia: togliere il carburante all’inceneritore! (Carlo Reggiani)

Questo è un bel video che hanno fatto sulla RAI su come vengono gestiti i rifiuti nei vari paesi e ve ne consiglio la visione.

[blip.tv ?posts_id=3076680&dest=-1]

E Villafranca?

Era il 23 Ottobre del 2009, quando l’assessore all’ecologia Alessio Adami sull’Arena dichiarava:

“Nei primi mesi del 2010 sarà applicato anche alle altre frazioni», prosegue Adami, «ma per il centro della città, stiamo valutando diverse soluzioni. Di certo il porta a porta, così come in zona industriale, qui non è applicabile, soprattutto dove ci sono condomini. Potremo pensare anche a mini isole ecologiche od altro». Sul ripristino dell’isola ecologica del capoluogo, aggiunge: «Verrà realizzata nel 2010, sarà impostata come quella di Quaderni, ma più ampia. Abbiamo esaminato il progetto preliminare. Sorgerà nell’area industriale: abbiamo due ipotesi al vaglio”

quindi mi chiedo, sarà l’anno buono in cui risolviamo finalmente questo importante problema? Possiamo finalmente partire? Anche sull’Arena del 7 Gennaio è uscito un nuovo articolo sull’abbandono di rifiuti:

Rifiuti abbandonati in strada a Quaderni piovono proteste gli abitanti accusano i pendolari del sacchetto: «Vengono qui da Valeggio e da Mozzecane e lasciano la loro spazzatura»

Con fine anno nei cassonetti (e fuori) è finito di tutto: non so se avete visto, abbiamo una concezione tutta nostra di come si dividono i rifiuti, specialmente con i sacchetti di plastica per l’umido. Personalmente sono per un passaggio completo del porta a porta compreso il centro città: i lavori fatti a metà o a tre quarti non portano mai al risultato migliore e noi non ci dobbiamo accontentare, il cittadino del centro deve avere le stesse possibilità del cittadino in periferia.

Anno nuovo vita nuova! Speriamo di ricevere presto dalla nostra amministrazione buone notizie, perchè per partire bene occorre fare una buona informazione su come si dividono correttamente i rifiuti, oltre che avere gli strumenti per poterlo fare. Inoltre, visto che noi cittadini siamo bravi e volenterosi anche a Villafranca, ci aspettiamo presto una riduzione sulla tassa rifiuti, perchè chi si impegna per se stesso e per gli altri è giusto riceva anche degli sgravi economici (vedi i cittadini di Verona premiati con una riduzione del 3% della tariffa  per lo smaltimento rifiuti a partire dal 2010).

Simone Bernabè

PS: Riceviamo da Daniele Nottegar, presidente di Verona Reattiva questo invito, al quale aderiamo: “Martedì 12 gennaio dalle 15,30 fino alle 16,30 attueremo un presidio in piazza Dante, presso la loggia di Frà Giocondo. Lo scopo è quello di manifestare pacificamente e correttamente contro l’inceneritore di Verona (cà del bue), per il quale il consiglio provinciale in quel medesimo pomeriggio discuterà la Vas, che è a…ppunto funzionale all’avvio del medesimo inceneritore. Pertecipiamo prima che sia troppo tardi. Poi ci toccherà tenerci l’inceneritore per almeno 25 anni con tutte le conseguenze!!!!”. (da http://Verona5stelle.org: Befana 2010 a Verona: ancora piromani in azione).

Annunci

Tag: , , , ,

4 Risposte to “2010 rifiuti porta a porta? si parte!”

  1. nadia z Says:

    Colgo l’occasione di questo post per porre queste 10 Domande all’Assessore all’ecologia Alessio Adami, consIderando che da anni, nelle zone non ancora servite dal servizio porta a porta, non riceviamo alcuna informazione….anche il sito del Comune ..tace!.. non un link o una minima informazione sulla raccolta differenziata e come deve essere fatta!…

    1 L’umido deve essere conferito in sacchetti mater b o plastica? Vox populi afferma che va bene la plastica!…bò…

    2 Il polistirolo va nella plastica?

    3 Sacchetti sacchettini di caramelle patatine ecc e confezioni varie vanno nella plastica?

    4 Vasi di fiori in plastica dove vanno?

    5 Retine di frutta e altri imballaggi in materiale plastico si riciclano?

    6 ll tetrapack va conferito nella carta?

    7 Le scatolette in acciaio e le bombolette spray vanno raccolte assieme e conferite nell’isola ecologica?

    8 Nelle campane di vetro possono essere introdotte anche le lattine in alluminio?

    9 Gli oli residui da cucina devono essere raccolti in contenitori e conferiti nell’isola ecologica?

    10 A quando un provvedimento del sindaco per l’eliminazione “graduale” delle borse di plastica dei supermercati su
    tutto il terriotorio comunale?

    Probabilmente se fosse già stata fatta una maggiore e più dettagliata informazione sul territorio negli anni precedenti ci sarebbero sicuramente oggi dei risultati migliori nella differenziazione anche dove non è presente il porta a porta e questo senza costi aggiuntivi….a meno che non ci sia la precisa volontà di lasciare che una buona parte di rifiuto non venga differenziata!……………………………………………………………………Si sa bene che gli inceneritori per bruciare meglio hanno bisogno di un bel rifiuto misto……………………………………………………………………….

    nadia zulian

    • carloreggiani Says:

      Stamattina l’assessore Adami mi ha mandato una email annunciandomi che sul sito del comune era in pubblicazione il materiale informativo sulle modalita’ di racoclta rifiuti, sia per i cassonetti sia per il porta a porta (dove attivati): http://www.comune.villafranca.vr.it/nqcontent.cfm?a_id=798

      E’ stata anche inserita la nostra raccomandazione a conferire in isola ecologica le lampadine al neon e a basso consumo (contengono mercurio).

      Ho suggerito di dare massima diffusione al materiale informativo per i cittadini. Vedremo.

      Ora avanti con isola ecologica e porta a porta su tutto il territorio!

  2. Elìa Says:

    OTIIMO Carlo e brava Nadia,
    ORA PASSIAMO all’AZIONE, anche il giovane Alessio ADAMI si deve dare una mossa (non è più accettabile non ci sono isoldi per l’isola ecologica in Z.I.).

    BENE il sindaco Zerman, togliamo il carburante all’inceneritore!!!
    Martedì 12 sarò davanti alla provincia con VR Reattiva!
    Porta a Porta in tutto il territorio comunale, pure in centro senza rinvii e… palliativi
    Ora organizziamo una protesta un sabato mattina davanti al Municipio…

    MODIFICHIAMO il comportamento di un’Amministrazione che in quasi 2 anni non ha prodotto nulla di nuovo a miglioramento della Vivibilità CITTADINA e pensa di farsi vanto con il Centro sportivo, mentre sta trascurando
    – le misure di riduzione dell’inquinamento da traffico (v. Amministrazione Tosi),
    – il verde, i parchi pubblici e isola pedonale/piazza in centro,
    – il futuro dell’ospedale distrettuale moderno e autonomo da Bussolengo,
    – il teatro e la cultura del paese….

    Elìa

  3. nadia z Says:

    Finalmente un link!…..ora speriamo nell’informazione cartacea per chi non ha accesso a internet!….
    Ho ancora delle perplessità…come mai nel porta a porta il polistirolo, i sacchetti di cellophan e nylon vanno nella plastica, mentre nella raccolta a cassonetto vanno nel secco?……….
    Perchè non è espressamente precisato che l’umido non deve essere conferito nelle borsine di plastica?….
    Perchè non viene specificato che i resti degli oli da cucina si devono conferire nelle isole ecologiche perchè sono altamente inquinanti?…
    Aggiungo inoltre che nei fine settimana i cassonetti del centro sono strapieni, tutta immondizia dei residenti????….temo proprio di no!…..
    Forse l’unico modo di eliminare il “pendolarismo ecologico” sarebbe proprio quello di estendere il porta a porta a tutto il territorio comunale!…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: