Proposta per rilancio economia locale: i “Negozi Leggeri”

by

Il comune di Capannori e il suo assessore Alessio Ciacci continuano la sfida verso “rifiuti zero” e lo fanno rilanciando i prodotti locali, con un vecchio e validissimo modo: eliminando la maggior parte degli imballaggi, attraverso negozi che propongano prodotti sfusi.

Vorrei quindi nella logica dei comuni virtuosi rilanciare al nostro comune questa idea, proponendo incentivi  ai commercianti che iniziassero nuovi modi di fare business, contribuendo alla diminuzione dei rifiuti e creando nei nostri cittadini come dice il nostro assessore “Un pensiero Green”.

Dopo “Porta la sporta” quindi, anche “Negozi leggeri”.

Simone Bernabè

Annunci

Tag: , ,

Una Risposta to “Proposta per rilancio economia locale: i “Negozi Leggeri””

  1. Corrado Says:

    Quaranta, cinquat’anni fa, come racconta mio padre, i negozianti alimentari compravano, per una caramella, dagli studenti i quaderni usati: strappavano poi le pagine e le usavano come contenitori per le spezie, la pasta etc…ne è passata di acqua sotto i ponti!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: