Continua la pioggia su Villafranca: avremo mai la nostra biblioteca?

by

20090709_SecondaIstanzaBiblioteca

Piove.

Piove con intensità che oramai non possiamo più definire straordinarie considerato che da qualche anno stiamo assistendo con regolarità a questi improvvisi e brevi diluvi universali estivi.

Colpa del clima che sta cambiando, che oramai è cambiato… ma evidentemente ad architetti e progettisti a Villafranca questa notizia non è pervenuta! La nostra nuova biblioteca è destinata ad essere destinata a piscina: ancora una volta è finita sotto acqua, magari in modo meno grave (del resto sono stati fatti gli interventi di canalizzazione  resi urgenti dopo il disastroso allagamento del luglio 2008) : la logica (e la pratica per altro) richiederebbe zone rialzate per posizionare una biblioteca; la nostra è stata costruita in fondo ad un catino dalle pareti impermeabili (la nuova piazza Villafranchetta).

Non c’è soluzione, se non l’individuazione di una diversa collocazione. Questo è l’esempio eclatante dell’assurdità di delegare ai privati la realizzazione di opere pubbliche, pratica sempre più in voga in una Italia che sta svendendo il proprio patrimonio per raccogliere briciole da destinare ai propri cittadini come servizi sociali importanti.

E se poi queste briciole sono anche fradice, il fastidio e la rabbia crescono.

Chiediamo al sindaco (senza colpe per questa situazione decisa da altri prima di lui) cosa intende fare per dare una biblioteca alla seconda città della provincia di Verona. Lo chiediamo in nome di tutti i cittadini di Villafranca e ci rendiamo dispobili per trovare una soluzione.

Carlo Reggiani – Ivo Mondini

Annunci

Tag: , , , , ,

4 Risposte to “Continua la pioggia su Villafranca: avremo mai la nostra biblioteca?”

  1. nadia zulian Says:

    Svelato il mistero delle BARCHE in centro durante la sagra!

    Villafranca non più centro commerciale dedito al passeggio (anche stamattina una signora di Negrar è ruzzolata sui nostri stupendi marciapiedi del Cve rattoppati qua e là alla meno peggio, rompendosi un braccio…) e nemmeno centro culturale (sempre più lontana la realizzazione di un cinema teatro e l’utilizzo della biblioteca) bensì… CENTRO NAUTICO!…per la gioia dei residenti al piano terra dei nuovi quartieri residenziali del centro!…
    Complimenti ai progettisti!!!!

  2. Elìa Says:

    Evito commenti polemici -che potrei fare ad iosa, dopo essermi prodigato per oltre un decennio con PROPOSTE inascoltate per una NeoPolis-, direi che per salvare il salvabile e avviare finalmente la biblioteca, intanto sistemiamo i libri nei piani fuori terra e ridimensioniamo le sale lettura.

    Personalmente non dare la colpa genericamente ai privati (che intraprendono con l’intento di non rimetterci…secondo i progetti), ma ai tecnici progettisti e dell’ufficio tecnico comunale che avrebbe dovuto sovraintendere l’opera.
    … poi cambiamo Amministrazione e Progetto politico serio per rinnovato “Borgolibero”, che pensi al futuro con parsimonia nella scelta degli interventi, pianificazione delle risorse e tanta fantasia….

    Elìa

  3. ivo mondini Says:

    Putroppo noto il silenzio assordante dell’amministrazione comunale su questo tema a me tanto caro; ma penso anche a quei ragazzi che da studenti delle medie, con una biblioteca scolastica fino allo scorso anno ben fornita di libri per ragazzi, con entusiasmo si sono appassionati alla lettura e qualcuno di loro ora adolescente o più adulto, per leggere un libro debba ricorrere all’unico modo che la nostra società capitalistica prevede: “compratelo!. altrimenti fatti un giro sul corso, vai a vedere le vetrine, se hai un pò di soldi, spendili cosi farai ripartire l’economia”. Per il resto, i cosidetti beni accessori, della cultura e del tempo libero (teatro, cinema, discoteca/balera, biblioteca, oratorio, stazione ferroviaria, non pensilina degradata….) sono ormai superati, appartengono al secolo scorso, nel senso letterale che Villafranca ne era dotata fino al 2000 circa poi, ha voltato pagina, non si sà quale…. intanto vive nell’attesa che qualcosa succeda.
    Per inciso quest’anno la biblioteca delle scuole medie è stata chiusa perchè la scuola non aveva gli spazi per ospitare una nuova sezione, quindi si è deciso “temporaneamente” di chiuderla, vedremo a settembre il “temporaneamente”.

    P.S. Non mi sono arreso e con i figli sono andato a Dossobuono, centro lettura; l’impiegata è stata gentilissima e la ringrazio per la cortesia e impegno. E’ andata un po in affanno per registrare una quindicina di libri poichè ne abbiamo presi un paio a testa. Con una mamma dicevamo che purtroppo non è stato potenziato il servizio di Dossobuono, data la carenza di Villafranca; entra un amministratore al quale l’impiegata fa notare la cosa: risposta infelice e fuori luogo: ” il lavoro nobilita l’uomo”.
    A parte le battute infelici che possono sfuggire a tutti, è venuto il momento di dare delle risposte concrete a questo problema. Noi siamo disposti a dare una mano, se qualcuno ce lo chiede!!
    Ivo Mondini

  4. Parte la raccolta dei rifiuti urbani “porta a porta” nelle ZAI Villafranca Capoluogo e Dossobuono « Grillo per Villafranca Says:

    […] Finalmente il sito web del Comune di Villafranca di Verona comincia ad essere utilizzato per dare informazioni ai cittadini : oggi sul portale sono state pubblicarte due notizie importanti per tutti i cittadini: la partenza del porta a porta (annunciato su questo blog dall’assessore Adami ieri mattina) e la sospirata e sofferta apertura della nuova biblioteca a “Villafranchetta” (ricordate la nostra istanza di quest’estate?). […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: