Istanza sulla biblioteca

by

20081229_istanzabiblioteca1

AGGIORNAMENTO: Articolo su L’Arena del 2/1/2009

Durante il settimo consiglio comunale il nostro sindaco ha dichiarato la sua preoccupazione per la situazione di dilagante disagio giovanile esistente in città: fenomeni di bullismo e violenza in tutte le scuole (medie e superiori), violenza per strada e atti di vandalismo, droga e alcolismo anche nei giovanissimi. Faccioli ha richiamato tutti i cittadini a non essere omertosi sull’argomento e denunciarele situazioni di disagio!

Qualche decina di anni fa Villafranca era famosa in tutta la provincia di Verona per la sua discoteca, per il cinema, per le rassegne teatrali. Ora la nostra città è famosa per la Notte Bianca, per i numerosi bar e i locali notturni.

Un tessuto sociale si costruisce e alimenta con scelte di tipo urbanistico (quartieri con servizi e buon livello di vivibilità), educative (sistema scolastico), culturali (biblioteche, spazi per l’approfondimento), sportive (impianti sportivi, associazioni e societa’ sportive), sociali (associazioni, volontariato, civismo, cittadinanza attiva).

La nostra città oramai da mesi è priva di una biblioteca. Un amico mi racconta che non riesce a restituire gli ultimi libri presi in prestito (in Comune da mesi gli ripetono che se li deve tenere fino alla riapertura).

Ma “biblioteca” non vuol solo dire libri, ma soprattutto luogo di incontro e confronto per studenti e cittadini.

Per chiudere questo 2008 raccogliamo l’invito del nostro sindaco a non essere omertosi e denunciare!

Auguri a tutti voi e alle vostre famiglie: ci attende un 2009 ricco di iniziative e impegno per la nostra città.

Carlo Reggiani

Al Signor Sindaco del Comune di Villafranca
All’Assessore ai Lavori Pubblici
All’Assessore all’Istruzione e Cultura
All’Assessore alle Politiche Giovanili

Oggetto: Istanza ai sensi dell’art 21 dello Statuto comunale sulla Biblioteca Comunale

Premesso che

  • La costruzione della nuova biblioteca ha subito numerosi ritardi e rinvii negli anni, cambiando continuamente ubicazione, prima in via Messedaglia, edificio poi destinato alla sede dei vigili municipali e poi individuato nel nuovo edificio di Villafranchetta
  • Pochi giorni prima della consegna del nuovo edificio e dopo che erano già stati spostati i volumi della biblioteca comunale dalla vecchia sede al nuovo edificio, il piano terra è stato completamente allagato a causa di un’abbondante pioggia
  • Che l’allagamento ha danneggiato del tutto la pavimentazione a parquet, sollevandola in più punti e che nei giorni di pioggia abbondante il fenomeno si è ripetuto più volte anche in presenza di rovesci considerati di media intensità

Considerato

  • Che comunque una pavimentazione a piastrelle sarebbe del tutto inutile, se non viene risolto il problema dello scarico dell’acqua piovana che dalla piazzetta antistante confluisce tutto verso i locali della biblioteca, essendo questa il punto più basso dell’intero complesso
  • Che sono del tutto inefficaci gli scarichi predisposti per intercettare le acque piovane
  • Che l’Amministrazione comunale ha già traslocato i circa 50.000 volumi della biblioteca con un esborso di circa 15.000 Euro per il solo trasloco e che altri euro saranno spesi per la sistemazione definitiva dei volumi negli arredi

Si chiede

  • Quali azioni l’Amministrazione comunale intenda avviare presso i responsabili della progettazione ed esecuzione dei lavori (studi tecnici di progettazione e direzione lavori, ditte appaltatrici ed esecutrici) affinché i problemi di allagamento periodico dei locali siano risolti
  • Se sono state individuate procedure adeguate affinché i responsabili della ritardata consegna dello stabile e conseguente chiusura del servizio biblioteca, si siano attivati per risolvere in modo adeguato i problemi sopra richiamati
  • Quali interventi verranno attuati e con quali tempi di risoluzione del problema segnalato, in modo da garantire al più presto la riapertura del servizio di biblioteca
  • Se l’amministrazione intenda quantificare il danno economico subito per i giorni di chiusura del servizio di biblioteca, imputandolo a carico dei responsabili del disservizio

Si propone

  • che siano studiate soluzioni alternative, in modo da ripristinare al più presto il servizio di consulenza e prestito dei volumi, individuando locali idonei , in strutture pubbliche sottoutilizzate
  • che in via provvisoria vengano utilizzate i locali al piano terra di Palazzo Morelli Bugna, chiuso per la maggior parte dell’anno e solo occasionalmente adibito a mostre personali.

In attesa di una risposta, invia cordiali saluti.

Villafranca di Verona, 29 dicembre 2008


Per la Lista Civica Grillo per Villafranca

Ivo Mondini

Annunci

Tag: , , , , , ,

7 Risposte to “Istanza sulla biblioteca”

  1. Alessandro Bolgia Says:

    Ciao, io sono nuovo del blog, ma per altri motivi sono in contatto con il LUG di Villafranca e a quanto so il comune non da aiuti neppure a loro come società no profit. Che per altro è composta di giovani “che sanno usare la testa”
    Che ne pensate di unire le 2 cose ?
    Intendo il LUG con il giusto supporto può ad esempio rinnovare tecnologicamente la biblioteca, fornendo magari una biblioteca on-line ?
    Si risolverebbero un sacco di problematiche logistiche.
    Che ne pensate ?

  2. Mirko Says:

    Sono d’accordo con te Carlo. La biblioteca è una cosa molto importante. Non solo per poter leggere libri, ma anche come aggregante per giovani e meno giovani. E’ molto interessante anche la proposta di Alessandro Bolgia, creare nel contempo una biblioteca on-line sarebbe davvero eccezionale.
    Tanti auguri di buone feste e felice anno nuovo.
    Un sovversivo da Nogara.

  3. simone Says:

    Direi proprio che la biblioteca a Villafranca è proprio una grossa mancanza ora, la cultura dei nostri cittadini è molto importante e non va trascurata.
    Il mio collega ogni tanto mi racconta del sistema che hanno sul mantovano,
    incredibile tutto online e non un comune ma tanti comuni comunicanti con
    un unico portale dove se ricerchi e prenoti un libro che non trovi nel tuo comune ti puo’ sempre arrivare dai vicini.
    Siamo ormai nel 2009 quando avremo un sistema di bibblioteca serio
    e informatizzato?
    Abbiamo gli strumenti open source e la possibilità di creare tante cose
    senza spendere milioni di euro e ci permettiamo ancora di sprecare tanti soldi solo per spostare dei libri.
    Rivogliamo per ora ritornare a una biblioteca almeno che funzioni!

  4. Giuseppe Della Valle Says:

    Vi ringrazio di cuore per aver presentato l’istanza sulla biblioteca perchè i lavori di risistemazione sono completamente fermi da mesi.Purtroppo nella gestione della cosa pubblica le cose vanno con calma, quello che è un problema risolvibile diventa un balletto di attribuzione delle colpe. Intanto chi ci rimette per un mancato servizio siamo noi utenti.Una ottima progettazione (è l’unico edificio della piazza messo in una buca) e una attenta direzione dei lavori (che ovviamente avrebbe potuto rimediare prevvedendo una efficace rete di sgrondo delle acque piovane ma soprattutto non usando il legno per la pavimentazione) portano a questi risultati.

  5. Laura Tarantino Says:

    davvero opportuna l’istanza, condivido tutto quanto scritto dagli altri prima di me.
    Solo per sapere, ti chiedo che fine hanno fatto le altre istanze che avete presentato nei mesi scorsi. Hanno trovato adeguate risposte ?
    Se magari potessi fare un riassunto succinto credo che anche gli altri utenti apprezzerebbero.

    lt

  6. carloreggiani Says:

    Hai ragione Laura: vale la pena fare il punto sulle nostre istanze. Cerco di fare un post nelle prossime ore!

    In effetti la risposta ufficiale sui Prodotti Derivati e’ finalmente arrivata (quasi 6 mesi di ritardo!) e anche sulle altre istanze qualche risultato e’ stato ottenuto.

    Ovviamente abbiamo tantissime altre istanze che attendono di essere inviate! Da cittadini abbiamo tante cose da dire e proposte da fare. Grazie anche ai contributi di tutti voi.

    GRAZIEEEEE

  7. Chiara De Pietro Says:

    Condivido e faccio girare l’appello tra colleghi e alunni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: