Linux Day a Villafranca

by

Sabato 25 Ottobre al binario zero si è svolta la manifestazione che accomuna tutti i lug (linux user groups ossia i gruppi di utenti linux) nazionali. Si tratta di una giornata dove si promuove il software libero con Linux come valida alternativa a Windows. La manifestazione per Villafranca è stata fatta dal Linux Ludus un’associazione culturale proprio della nostra città e si tiene di solito in Ottobre. Quest’anno sono 124 i punti su tutto il territorio nazionale che ne promuovono lo sviluppo.

Perchè scegliere Linux al posto di windows qualche spunto:

1) E’ un software libero con apposita licenza che consente di usarlo, studiarlo, modificarlo e redistribuirlo.

2) Ha ormai un parco software completo e gratuito per soddisfare la maggiorparte delle esigenze d’uso comune (Firerfox per navigare, k3b per masterizzare, OpenOffice corrispettivo di Office etc….)

3) Molti siti sono ospitati su server con sistema operativo Linux anche fra i piu’ importanti tra cui Youtube e Google questo ne risalta le qualità di stabilità garanzia e sicurezza a fronte anche di miliardi di accessi. A maggior ragione, un comune può scegliere di ospitare il proprio sito su un server linux.

4) Linux viene continuamente migliorato attraverso il rilascio di aggiornamenti. Tantissimi sviluppatori (sia privati in modo gratuito, che aziende a pagamento) contribuiscono alla collettività per questo scopo. 

Dalla trasmissione di Report vediamo i vantaggi che ha portato nel comune di Bolzano:

Biasco un italiano di origine svizzera ha fatto una videoguida che ci spiega cos’e’ Linux:

Vodpod videos no longer available.

Bisogna incentivare l’amministrazione pubblica e la scuola ad usare software libero, questa frase riportata dal video penso dica tutto, anche qui l’etica che sta alla base di linux è una cosa importante e da valorizzare.

p.s. Io possiedo un EEEPC di Asus consigliatomi da Carlo un ottimo pc per navigare, scaricare la posta, fare qualche documento e qualche foglio di calcolo aprire file pdf, file compressi, archiviare foto, guardare video insomma racchiude la maggiorparte dei software di uso comune. Cosa piu’ importante ha linux ed è facilissimo da usare. Puoi usarlo senza fili o attaccarlo con il cavo di rete. E quando l’ho comprato per una cifra ragionevole meno di 300 euro la versione con windows presentava un disco piu’ piccolo a parità di caratteristiche, sapete perchè? Andava pagata la licenza a Microsoft.

Annunci

Tag: , , , , , , , , ,

7 Risposte to “Linux Day a Villafranca”

  1. carloreggiani Says:

    Ebbene si’: questo blog e’ gestito tramite Eeepc e Linux! Il mio e quello si Simone!

    I video sono compressi, convertiti, ritagliati su PC un po’ piu’ performante ma con Ubuntu.

    Linux e’ da anni una realta’ anche nelle aziende e finalmente comincia ad entrare negli enti pubblici!

    Ha un problema fondamentale: il software e’ gratis, ma si devono pagare le persone che con grande competenza sanno plasmare servizi innovativi. Fino ad oggi anche nella pubblica amministrazione si e’ preferito investire soldi per pagare licenze di software prodotto dall’altra parte dell’oceano invece di spendere gli stessi soldi (beh, probabilmente un bel po’ meno!) per pagare stipendi a giovani informatici italiani!

    Speriamo che questa crisi finanziaria faccia capire quanto tempo e risorse abbiamo buttato negli ultimi 15 anni e che si riesca ad invertire la rotta nel nome dell’open source e della competenza dei nostri ragazzi!

  2. Valerio Says:

    Grazie per l’articolo!
    Fa piacere avere un feedback della giornata.
    C’è qualche imprecisione ma non mi metto a sindacare 🙂
    Ricordo agli utenti che LinuxLudus questa sera e lunedì prossimo li ha dedicati all’installazione di Linux sui vostri computer (o sui nostri per dimostrazione). Leggete bene cosa dovete fare PRIMA di venire:
    http://linuxludus.it/eventi/prossimi/installation_party

    Ciao!

  3. Bernabe' Simone Says:

    Grazie Valerio per il tuo contributo, il post è stato corretto secondo le tue indicazioni che concordo.
    Per chi vuole iniziare a scoprire Linux, consiglio caldamente l’iscrizione a questo gruppo e la partecipazione.

    http://www.linuxludus.it/

  4. maga Says:

    il problema è che l’utente medio (o meglio dire l’utOnto) non si vuole schiodare da winzozz.
    io sono 3 anni che vorrei far usare Linux in azienda ma il problema più grosso è che i gestionali aziendali girano quasi tutti con mamma Microsoft.

  5. Mauro Baglieri (Linux Ludus Villafranca) Says:

    Riallacciandomi a quanto detto sopra, è difficile capire perché tanti si lamentino delle spese “enormi” della scuola e dell’università quando non sanno individuare gli sprechi.

    Tutto va su software protetti da licenza come Windows quando Linux consente di risparmiare notevolmente senza abbassare la qualità dei servizi. La sicurezza delle reti Linux è molto alta, moltissimi siti commerciali importanti si appoggiano all’hosting Linux sia per motivi di sicurezza sia per il rendimento dei server Linux.

    Ma poi, perché buttare il proprio pc nella spazzatura solo perché non ha un hard disk “abbastanza grande”? Linux consente un risparmio notevole sull’hard disk utilizzato, e nelle reti è possibile fare funzionare i client (i singoli computer connessi in rete, per es. i computer dei ragazzi in una classe) caricando il sistema operativo con gli applicativi solo sul server, cioé su una macchina sola.

  6. carloreggiani Says:

    Linux deve essere utilizzato nelle scuole: solo cosi’ avremo ragazzi che non avranno paura di trovarsi di fronte ad un pc con il nostri amato pinguino! E magari si sentiranno piu’ liberi anche di pensare con la loro testa!

    Segnalo che il post di Simone e’ stato pubblicato anche su http://www.veronaoggi.it/2008/ottobre/27ottobre/newsV102395.htm

    Complimenti a tutti! Vi invito a partecipare al nostro meetup http://beppegrillo.meetup.com/482/ e raccontarci la vostra attivita’ come LUG di Villafranca.

    Vi propongo di scrivere insieme una istanza alla nostra amministrazione per l’adozione del software opensource nelle scuole e negli uffici comunali.

  7. Marco "degabassman" Says:

    Grazie per avere partecipato al LinuxDay e per questo bel post (complimenti per l’idea di inserire i video all’interno! :-)). Io direi che potremo organizzare un incontro col meetup, oppure, ancora meglio, un incontro con la cittadinanza organizzato dalla nostra associazione e dal meetup per fare conoscere Linux e il software open. Teniamoci in contatto per rendere queste idee realtà.

    Marco, tesoriere dell’associazione culturale LinuxLudus.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: