Schonau e “I ribelli dell’energia”

by

Ciò che vorrei raccontarvi sono le mie prime impressioni della visita che è stata organizzata questo fine settimana (26/27/28 Settembre) dai nostri amici del gruppo Beppe Grillo di Pordenone a cui non potevo mancare e che ringrazio. Cosa porto a casa di cosi importante? Chi conosce questa storia forse lo sa gia, anche la trasmissione Report tempo fa ce l’aveva raccontata, ma vi posso garantire che di persona fa proprio un’altro effetto. Schonau è un esempio di democrazia cittadina, di risparmio energetico, e di ecosostenibilità. Tutta questa incredibile storia che ha coinvolto questa cittadina, è partita dal trovare una soluzione al nucleare dopo l’incidente di Cernobyl del 1986 e si basa su tre colonne portanti: energie rinnovabili, cogenerazione e risparmio energetico. Il miglior consumo è sempre il risparmio energetico, detto questo si è cercato di capire quale fosse il metodo migliore per sfruttare al meglio la produzione di energia. Da un semplice principio di fisica, si è capito che la produzione di energia elettrica, implica anche due terzi di produzione di calore (Vi voglio ricordare che il progetto è italiano lo ha inventato un ingegnere della Fiat che si chiama Mario Palazzetti ancora nel 1973). Le centrali nucleari oltre al fatto sconveniente di costare tanto denaro, di richiedere tempi molto lunghi di ammortamento e di produrre scorie molto pericolose, perdono la parte di calore che viene generata, che deve necessariamente essere riprodotta utilizzando altro combustibile fossile. Se prendiamo invece in considerazioni sistemi più piccoli e decentralizzati come dei cogeneratori oltre a produrre energia elettrica, sfruttiamo anche i 2/3 di calore per riscaldare le nostre case, rilasciando nell’atmosfera molto meno co2. Questa soluzione deve essere temporanea per investire e sfruttare appieno le vere energie rinnovabili come il sole, l’acqua, il vento, le biomasse. Detto ciò vi lascio alla foto più rappresentativa di questo posto, che esprime tutto l’impegno che è stato fatto di informazione, di democrazia e di partecipazione e di risparmio energetico di questo luogo, senza contare la dura lotta contro le lobby del nucleare e del petrolio. Una chiesa con un tetto pieno di fotovoltaici che ha un grande significato perchè è riuscita anche a trovare una forte unione anche fra sindaco parroco e cittadini che sono stati unanimi nel concordare che questa era la scelta giusta.

Annunci

Tag: , , , , , , ,

4 Risposte to “Schonau e “I ribelli dell’energia””

  1. Elìa Says:

    Caro Simone è hai fatto un servizio magnifico.
    Ora dobbiamo lavorare per sensibilizzare la nostra comunità (già da domenica 12 ottobre) e stimolare l’Amministrazione comunale verso progetti innovativi concreti.

    Elìa

  2. Loris Zampieri Says:

    Ciao a tutti
    dal “dire al fare”
    io mi sto dando da fare e sul tetto della casa che sto ristrutturando
    sto progettando di sistemare 40 mq di pannelli fotovoltaici per alimenatre
    tutte le necessità di energia della ia famiglia (riscaldamento compreso)
    a proposito: “primum” rimane sempre il dovere di risparmio energetico;

    buona giornata a tutti ciao loris

  3. ivo Says:

    Bene Simone, ci racconterai un po nei detagli al prossimo meetup. Inanto grazie anche a nome degli altri dello sforzo compiuto. Ivo

  4. Verona Provincia Virtuosa » Il nucleare può essere il futuro per l’Italia? Says:

    […] al solito non occorre inventare nulla e io sono andato di persona a verificare un sistema che funziona alla grande:  cogenerazione, energie rinnovabili, informazione e incentivi non serve […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: